In Francia iniziano le consegne dei veicoli blindati mutiruolo leggeri 4×4 Serval

0
112

Il Ministero delle Forze Armate ha appena ricevuto i primi 4 veicoli blindati multiruolo leggeri Serval (VBMR-L) previsti dal programma “Scorpion”.

Questi primi veicoli sono stati trasferiti al Centre d’Appui de Préparation au Combat InterArmes – 51e Régiment d’Infanterie (CAPCIA-51eRI), a Mourmelon (Marne).

I veicoli Serval sono prodotti a Roanne, nello stabilimento di produzione Nexter, come i Griffon e gli Jaguar. L’apertura di questa nuova linea di produzione ha creato diverse centinaia di posti di lavoro.

A complemento del veicolo corazzato multiruolo pesante Griffon, il Serval è destinato a sostituire il VAB (Armored Forward Vehicle), entrato in servizio più di quarant’anni fa. Progettato per poter intervenire nelle zone di contatto con il nemico, particolarmente maneggevole, equipaggerà principalmente unità di fanteria di brigate leggere come l’11a Brigata Paracadutisti e la 27a Brigata di Fanteria da Montagna. Rafforzerà anche i mezzi dispiegati all’interno delle forze di terra per l’appoggio ed il supporto.

Il Serval, un veicolo blindato 4×4 da 15 a 17 tonnellate, integra l’equipaggiamento comune ai veicoli Scorpion. È dotato di una stazione per armi a controllo remoto (RWS) posta al di sopra del tetto della cabina di pilotaggio, rilevatori di minacce e dello Scorpion Combat Information System (SICS), che consente di condividere la situazione tattica quasi in tempo reale con gli altri veicoli Scorpion impegnati in azione. Potrà trasportare, oltre ai due membri dell’equipaggio, fino a otto uomini equipaggiati con il sistema Félin.

Alla fine del 2020, la Direzione Generale degli Armamenti francese ha ordinato a Nexter e Texelis la realizzazione di 364 Serval.

Le Forze Armate Francesi hanno un requisito complessivo di 978 veicoli Serval, di cui 70 da consegnare nel 2022. Entro il 2030 saranno completate le consegne di tutti i Serval previsti.

Fonte e foto Direction général de l’armement (DGA)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui