fbpx

In Germania annullato il programma Skeldar/Sea Falcon per un nuovo UAS imbarcato

Con una decisione a sorpresa, la Bundeswehr ha annullato il programma di acquisto del UAS Skeldar V-200/Sea Falcon che doveva essere imbarcato sulle corvette classe 130 o Braunschweig e, successivamente, su altre unità di superficie della Marina Tedesca.

L’UAS in questione era stato selezionato per la “Reconnaissance and Identification in Maritime Operations Area (AImEG)”, al fine di ampliare le capacità delle corvette per la ricognizione di immagini.

Nel novembre del 2021, pertanto, l’Ufficio federale per l’equipaggiamento, la tecnologia dell’informazione e l’uso della Bundeswehr (BAAINBw) aveva stipulato un contratto con ESG Elektroniksystem- und Logistik-GmbH come appaltatore principale per l’acquisto di tre Unmanned Aircraft Systems (UAS) nella Bundeswehr sotto il nome “Sea Falcon”, per le corvette K130 della Marina tedesca.

Caratteristiche del Sea Falcon/Skeldar V-200

Un sistema UAS Sea Falcon è costituito da due velivoli senza pilota del tipo Skeldar V-200, una stazione di controllo a terra integrata sulla corvetta, da cui si controlla il velivolo, ed un set di strumenti e parti di ricambio.

Il Sea Falcon è basato sullo Skeldar V-200 del produttore svedese UMS Skeldar AB e può operare fino a 5 ore con un peso massimo al decollo di 235 kg, una velocità massima di 75 nodi e un carico utile fino a 40 kg. 

E’ in grado di decollare ed atterrare automaticamente sul ponte della corvetta con velocità del vento fino a 20 nodi e “Sea State 3”. Un sensore integrato trasmette in tempo reale immagini ottiche e ad infrarossi alla stazione di controllo a terra.

Il progetto AImEG in appalto copriva un periodo di 4 anni con una fase pilota nella quale era previsto lo sviluppo e l’approvazione in merito alla necessità di adeguamento della Bundeswehr, la consegna di un sistema UAS compresa l’integrazione a bordo di una corvetta, la formazione iniziale del personale della Bundeswehr ed i servizi logistici completi ed una fase di serie che prevedeva la consegna di altri due sistemi UAS, uno dei quali integrato anche su una corvetta e l’altro utilizzato per l’addestramento a terra.

Le motivazioni ufficiali della drastica decisione non sono stati ancora resi noti, ma pare che il sistema lungamente provato non abbia raggiunto i requisiti richiesti dalla Marina Tedesca.

Foto @UMS Skeldar

Articolo precedente

Carri armati e veicoli cingolati da combattimento della fanteria prossimamente acquistati dalla Lituania

Prossimo articolo

Ad Airbus il contratto per le comunicazioni satellitari militari della Bundeswehr

Articolo precedente

Carri armati e veicoli cingolati da combattimento della fanteria prossimamente acquistati dalla Lituania

Prossimo articolo

Ad Airbus il contratto per le comunicazioni satellitari militari della Bundeswehr

Ultime notizie