martedì, Novembre 29, 2022

In Polonia aumenterà il ritmo di produzione dei missili antiaerei Piorun

Mesko SA, la società polacca che produce i missili antiaerei spalleggiabili Piorun, ha comunicato che incrementerà il rateo di produzione di questi sistemi a partire dal corrente anno.

Infatti, per quest’anno è previsto il raddoppio della quantità dei missili Piorun da produrre che passano dai 300 costruiti nel 2021 ai 600 da allestire nel presente anno.

La società Mesko SA ha fissato per il 2023 l’obiettivo di produzione di 1.000 missili antiaerei Piorun, traguardo reso possibile grazie alla ristrutturazione e potenziamento della linea produttiva in atto.

Il sostanziale aumento della produzione è giustificato dall’aumento delle commesse ricevute sia dal mercato interno, sia dal mercato esterno.

L’Esercito Polacco ha adottato i Piorun e vuole da un lato ripristinare le scorte intaccate dalla cessione di alcuni di questi sistemi all’Ucraina e, dall’altro, aumentare la diffusione del sistema spalleggiabile tra i reparti.

Gli stessi Stati Uniti hanno posto ordini per questi missili che sono trasferiti all’Ucraina come aiuti militari a sostegno di Kiev nella guerra scatenata da Mosca.

Diversi missili Piorun hanno riportato successi con l’abbattimento di velivoli ed elicotteri russi tra cui un Kamov Ka-52 colpito in pieno a bassissima quota da parte della difesa antiaerea ucraina.

Il Piorun è progettato per ingaggiare elicotteri, aeroplani, veicoli aerei senza pilota e missili. 

Il missile è dotato di un sensore di prossimità che gli consente di colpire il bersaglio in caso di vicinanza ad esso. 

L’operatore ha a disposizione un mirino diurno aggiuntivo e un mirino IR, che consente l’impiego del Piorun anche di notte. 

Il Piorun ha un nuovo meccanismo di comando che consente di selezionare la modalità di inseguimento-ingaggio, il tipo di bersaglio e le condizioni atmosferiche esterne. Può essere richiesto un codice di autorizzazione per l’impiego dell’arma come ulteriore misura di sicurezza.

Il sistema completo ha un peso di poco inferiore i 20 kg; il missile è dotato di una testata HE a frammentazione e vola ad una velocità di 560 metri al secondo, con un’altitudine operativa compresa tra i 10 ed i 4.000 metri ed un raggio d’azione tra i 400 ed i 6.500 metri.

Foto Mesko SA

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI