fbpx

In Polonia firmato il contratto per gli aerostati da sorveglianza radar “Barbara”

Oggi a Varsavia è stato firmato un contratto per l’acquisto di aerostati nel quadro del programma “Barbara” per le FF.AA. Polacche. Si tratta di sistemi di radiolocalizzazione che aumenteranno il livello di sicurezza della Polonia in grado di eseguire operazioni di ricognizione, radiolocalizzazione, imaging e targeting. Gli aerostati saranno integrati in Polonia con attrezzature e sistemi di produzione polacca.

Il Ministro della Difesa Nazionale, nonché vice Primo Ministro, Władysław Kosiniak-Kamysz ha dichiarato che questo accordo è di fondamentale importanza per la sicurezza del Paese e rafforza la cooperazione in atto tra Polonia e Stati Uniti. Inoltre, a nome del Governo Polacco il titolare del dicastero della Difesa ha espresso gratitudine per la decisione del Congresso statunitense di finanziare l’acquisto degli aerostati attraverso la concessione di una linea di credito governativa.

Caratteristiche degli aerostati “Barbara”

Gli aerostati “Barbara” saranno parte di un sistema di radiolocalizzazione che completerà il Sistema di Difesa Aerea ed il Sistema di Osservazione Costiera attualmente in uso presso le FF.AA. di Varsavia.

Tali aerostati avranno capacità di rilevare missili da crociera, aerei, droni e navi di superficie e, pertanto, saranno strumenti di ricognizione e sorveglianza di notevole valore strategico.

Con un raggio di rilevamento di oltre 300 km, i quattro aerostati “Barbara” saranno posizionati lungo i confini orientali e nordorientali della Polonia, quelli più esposti alle azioni russe, considerata anche la presenza dell’enclave di Kallingrad. Il valore del contratto stipulato ammonta a circa 960 milioni di dollari.

Il Ministro Władysław Kosiniak-Kamysz ha rimarcato l’importanza di una sorveglianza costante ad altitudini inferiori per affrontare i livelli complessi di guerra presenti in Ucraina ed ha confermato che il contratto è stato firmato e che si attende la consegna dell’equipaggiamento acquistato.

La Polonia sarà il secondo Paese al mondo a gestire un sistema di questo tipo, dimostrando il suo impegno per la sicurezza e la difesa nazionale nonché della NATO.

Gli aerostati Barbara si integreranno con la coppia di Saab 340 AEW recentemente messa in linea dall’Aeronautica Polacca come sistema di sorveglianza radar ed allarme precoce.

Fonte ed immagine @Ministero della Difesa Nazionale Polacca

Ultime notizie