fbpx

In Svezia battezzata la HMS Artemis

La settimana scorsa, in Svezia, si è tenuta il battesimo ufficiale della HMS Artemis, nuova nave di intelligence elettronica destinata alla Reale Marina Svedese, cerimonia che segna l’ingresso ufficiale in servizio con la Prima Squadriglia Sottomarina, unità alla quale è stata assegnata.

La nave che prende il posto della HMS Orion, in servizio dalla metà degli anni Ottanta, è stata allestita a Karlskrona dal cantiere Saab Kockums.

Rispetto alla HMS Orion, l’Artemis possiede una migliore manovrabilità e fornirà anche al personale delle Forze Armate e dell’agenzia di intelligence militare un migliore ambiente di vita a bordo. 

Inoltre, la sua compatibilità elettromagnetica, o caratteristiche EMC, è stata migliorata, il che significa che il livello dei segnali di disturbo emessi dalla nave è stato ridotto.

Oltre alle apparecchiature di intelligence dei segnali della Försvarets radioanstalt o FRA, il servizio di intelligence dei segnali delle FF.AA. svedesi, la nave è dotata di sensori di intelligence navale.

Caratteristica della HMS Artemis

La nuova unità, costruita in acciaio, ha un dislocamento compreso tra le 2200 e le 3000 tonnellate, una lunghezza fuori tutto di 74,6 metri ed una larghezza di 14 metri, con un pescaggio di 3,8 metri.

La nave è propulsa da quattro motori diesel, ciascuno da 990 kW o 1330 cv di potenza, che permettono di raggiungere la velocità massima di poco inferiore i 15 nodi; la nave dispone di 35 cabine per un totale di 40 posti letto per l’equipaggio e per il personale della FRA.

L’Artemis, oltre le cabine, è dotata di sala da pranzo, palestra e luoghi di lavoro che soddisfano gli standard moderni, aspetti importanti per il personale allorquando è in mare per lungo tempo.

Dalla Artemis sono state derivate le due unità SIGINT attualmente in costruzione per la Marina Polacca da parte del cantiere Remontowa Shipbuilding SA con consegne previste per il 2027.

Foto @Försvarsmakten

Ultime notizie