domenica, Dicembre 4, 2022

In Turchia varata la prima corvetta classe Ada per la Marina Ucraina

Ad Istanbul è stata varata la prima corvetta multiruolo classe Ada realizzata per conto della Marina Ucraina, alla presenza del comandante della Marina Ucraina, il vice ammiraglio Oleksiy Neizhpapa, della moglie del Presidente Zelensky e del Ministro della Difesa della Turchia, Hulusi Akar. 

La nave è stata costruita dal cantiere RMK Marine ed è la prima di una coppia di corvette derivate dalla classe Ada Milgem per le esigenze della Marina Ucraina, nell’ambito di un contratto del valore di 256 milioni di dollari assegnato nel dicembre del 2020.

La Hetman Ivan Mazepa (F211) sarà ora completata ma, a causa della guerra in corso tra Mosca e Kiev, non sarà trasferita all’Ucraina; peraltro, l’equipaggio destinato a governarla si sta addestrando in Turchia a bordo di unità similari.

La corvetta sarà dotata di sensori per la ricerca aerea e superficie, sonar e sistemi di guerra elettronica, nonché di missili antiaerei e missili antinave ma nel merito la Marina Ucraina non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali.

Dal rendering ufficiale la nave appare dotata di cannone da 76/62 mm, un impianto CIWS Millennium da 35 mm e da una RWS Stamp Aselsan da 12,7×99 mm.

Le unità classe Ada dislocano 2400 tonnellate, sono lunghe 99 metri, larghe 14,4 metri ed hanno un pescaggio di 3,90 metri.

Nella versione per la Marina Turca le corvette sono armate con un cannone Super Rapido da 76/62 mm, con due RWS Stamp da 12,7×99 mm, otto missili antinave Harpoon in via di sostituzione con il missile Atmaca (ASCM) messo a punto dall’industria nazionale, un impianto a 21 celle RIM-116 RAM Block I per la difesa antiaerea e di punto, 2 lanciasiluri tripli Mk32 per ordigni da 324 mm ed hangar con ponte di volo per un elicottero S-70B Seahawk.

Allo stato attuale la Marina Turca ha in servizio quattro corvette classe Ada.

Le corvette Ada hanno ottenuto un buon successo di vendita in Pakistan, nell’ambito di un accordo che prevede la realizzazione di una coppia di unità in Turchia ed altre due navi che sono in via di allestimento nel Paese asiatico con trasferimento di tecnologia turca.

Foto Ministero della Difesa dell’Ucraina

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI