fbpx
Cumhurbaşkanı Recep Tayyip Erdoğan, Pakistan Cumhurbaşkanı Arif Alvi ve Cumhurbaşkanı Yardımcısı Fuat Oktay, Pakistan MİLGEM Korvet projesi 1. Gemi (BABUR F-280) Denize iniş törenine katıldı. ( Arda Küçükkaya - Anadolu Ajansı )

In Turchia varata la prima corvetta classe MILGEM per la Marina Pakistana

Lo scorso 15 agosto presso gli Istanbul Naval Shipyard è stata ufficialmente varata la prima corvetta multiruolo classe MILGEM per la Marina Pakistana.

L’importante cerimonia è avvenuta alla presenza del Presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdoğan e del Presidente del Pakistan, Arif Alvi, la cui moglie Samina è stata la madrina della nave.

La nuova corvetta è stata denominata Babur.

Il Pakistan ha ordinato quattro corvette classe MILGEM alla Turchia, di cui le prime due allestite ad Istanbul e l’altra coppia localmente in Pakistan con assistenza turca e trasferimento di tecnologia.

Rispetto le analoghe corvette MILGEM classe Ada costruite in quattro esemplari tra il 2005 ed il 2o19 per la Marina Turca, le unità pakistane hanno dimensioni e dislocamento più grande nonché armamento più consistente e di diverso allestimento.

Infatti, le Ada turche sono lunghe 99,56 metri, larghe 14,40 metri, hanno un pescaggio di 3,90 ed un dislocamento di 2.400 tonnellate. Invece, le nuove corvette pakistane hanno una lunghezza di 108,2 metri, larghezza di 14,80 metri, pescaggio di 4,05 metri e dislocamento di poco meno di 3.000 tonnellate.

Altra differenza sostanziale tra le unità turche e quelle pakistane è l’architettura del sistema di propulsione scelto; le MILGEM turche adottano il sistema CODAG (COmbined Diesel And Gas) mentre la Marina Pakistana ha selezionato il sistema CODAD (COmbined Diesel And Diesel).

Le corvette pakistane saranno dotate di armi e sensori di superficie, per la difesa antisom e antiaerea, integrati attraverso un avanzato sistema di gestione centrale del combattimento in rete.

Le Babur avranno un armamento basato su un cannone Leonardo Super Rapido da 76/62 mm, un CIWS Aselsan GOKDENIZ da 35 mm, due impianti stabilizzati Aselsan STOP per mitragliere calibro 25 mm, un impianto Albatros NG a 16 celle (VLS) per missili CAMM-ER (il Pakistan sarà il primo cliente internazionale di questi missile), 6 missili antinave Harbah di produzione pakistana, due impianti lanciasiluri antisom da 324 mm ed avranno un ponte di volo per operazioni con elicotteri (e droni).

Le consegne delle quattro corvette pakistane saranno completate entro il 2024.

Foto Arda Küçükkaya/ Anadolu Ajansı

Articolo precedente

Primo rifornimento in volo per il KC-46A per la JASDF

Prossimo articolo

Il cacciatorpediniere Luigi Durand de la Penne entra nel Mar Nero

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie