India, annunciato il ritiro dei MiG-21 nei prossimi tre anni

0
250

L’Aeronautica Militare indiana ritirerà dal servizio nei prossimi tre anni i vetusti MiG-21.

I 112 Bison verranno progressivamente sostituiti da altrettanti HAL Tejas chiudendo quindi una importante era iniziata nel 1963.

L’Aeronautica indiana ha ricevuto nel corso degli anni più di 1.200 MiG-21 grazie al trasferimento di know-how dall’Unione Sovietica ed alla produzione locale.

A pesare sulla scelta di ritirare dal servizio l’intercettore sovietico vi è la progressiva obsolescenza nonché l’alto numero di incidenti che si sono verificati negli ultimi anni.

Eppure il velivolo, seppur non più giovanissimo, è stato impiegato durante le ultime schermaglie tra India e Pakistan nel 2019 quando un MiG-21 indiano è stato abbattuto dall’Aeronautica pakistana.

I MiG-21 indiani hanno avuto un ruolo marginale durante la guerra Indo-pakistana del 1965 a causa dell’insufficiente livello di addestramento dei piloti e dal numero limitato di velivoli consegnati.

Nel conflitto del 1971 i MiG-21 indiani hanno sfidato i velivoli pakistani in quello che è stato il primo confronto tra aerei supersonici nella regione riuscendo a mettere a segno l’abbattimento di almeno due F-104A Starfighter.

Il Bison è stato poi impiegato durante la guerra di Kargil nel 1999 dove ha incontrato la resistenza di MANPADS e batterie missilistiche pakistane.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui