martedì, Novembre 29, 2022

Indra fornirà ai Chinook CH-47F spagnoli la massima capacità di sopravvivenza

Indra, una delle principali società globali di tecnologia e consulenza, ha firmato un contratto da 35 milioni di euro con il Ministero della Difesa Spagnolo per dotare l’elicottero da trasporto militare Chinook CH47F dell’Ejercito de Tierra di sistemi di difesa elettronica di nuova generazione che proteggeranno l’aeromobile nelle missioni internazionali nei prossimi anni.

La capacità di volare a bassa quota ed atterrare ovunque offre agli elicotteri un significativo vantaggio operativo rispetto agli aerei ad ala fissa, ma li espone anche a un livello di rischio che può essere contrastato solo con la tecnologia più avanzata.

Indra equipaggerà la versione aggiornata dei Chinook dell’Ejercito con una suite di difesa elettronica completa ed all’avanguardia che migliorerà la sopravvivenza del velivolo in una zona di conflitto.

Il sistema incorporerà l’allerta radar ALR-400FD di Indra, che è completamente digitalizzato con interconnessioni in fibra ottica ed è pronto a rilevare e identificare a lungo raggio la presenza di piattaforme nemiche e altre minacce radar. La sua capacità di monitorare istantaneamente l’intero spettro radar, invece di coprire bande diverse attraverso strategie di scansione parziale a banda come era normale nelle generazioni precedenti, consente di rilevare anche le minacce più moderne, come quelle con tecniche di salto di frequenza di grandi dimensioni.

La soluzione incorpora anche il nuovo sensore InWarner di Indra, dotato di un missile alerter e di un laser alerter, che rileva se qualche designatore ha acquisito l’elicottero come bersaglio. L’integrazione di entrambi gli elementi consente di raggiungere la piena consapevolezza situazionale ed aumenta l’efficacia nell’attivare contromisure per neutralizzare l’attacco.

In ogni momento, ma soprattutto durante i voli a bassa quota ed i decolli e gli atterraggi, il sistema di contromisure a infrarossi InShield (DIRCM) di Indra proteggerà il CH-47F dagli attacchi missilistici terra-aria a corto raggio di tipo MANPAD e dai missili a guida infrarossa.

Questa soluzione avanzata dirige un raggio di energia laser sul sistema di guida termica del missile per deviarlo, in modo che possa neutralizzare più attacchi praticamente istantaneamente. L’elicottero sarà inoltre equipaggiato con dispenser di contromisure di pula e razzi per neutralizzare questi attacchi.

La suite di autoprotezione del CH-47F Chinook spagnolo consolida il nuovo standard di difesa elettronica aerea di Indra, in cui l’allarme radar RWR ALR-400FD (contratto nel 2020 per NH-90) e DIRCM InShield (contratto nel 2017 per A400M e nel 2020 per NH-90) sono affiancati da InWarner come sensore di allarme laser (LWS) e sensore di allarme missilistico (MWS) all’avanguardia. Questo sistema di autoprotezione sarà esportabile su altri velivoli CH-47 e su tutti i tipi di piattaforme ad ala fissa e rotante.

La tecnologia di Indra garantisce la sopravvivenza della piattaforma e fornisce all’Esercito Spagnolo una superiorità sempre più importante sullo spazio elettromagnetico in qualsiasi missione. La capacità dell’esercito di operare e schierarsi in una zona di conflitto dipende dal suo dominio e dalla capacità di impedire all’avversario di ottenere un accesso illimitato ad esso. Le operazioni speciali, l’evacuazione delle vittime, il trasporto di materiali e le operazioni di attacco sarebbero impossibili senza questa tecnologia.

Fonte Indra

Foto Boeing

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI