Ingalls Shipbuilding completa con successo le prove del futuro USS Frank E. Petersen Jr.

0
211
Frank E. Petersen Jr. (DDG 121) navigates in the Gulf of Mexico during bravo trials.

La divisione Ingalls Shipbuilding di Huntington Ingalls Industries (NYSE: HII) ha annunciato oggi il completamento con successo delle prove di costruzione del cacciatorpediniere Frank E. Petersen Jr. (DDG 121). 

Il cacciatorpediniere classe Arleigh Burke ha trascorso tre giorni nel Golfo del Messico testando il sistema di combattimento della nave, compreso il lancio di un missile.  

“Ingalls, Navy AEGIS Test Team, l’US Navy, l’ufficio del programma, numerose aziende ed enti dei sistemi di combattimento e il supervisore della costruzione, conversione e riparazione navale hanno lavorato insieme per garantire un processo di successo del costruttore“, ha affermato John Fillmore, DDG 51 di Ingalls responsabile del programma. “Il successo ci prepara per una prova finale prima della consegna. Siamo orgogliosi del lavoro svolto finora e non vediamo l’ora di finire alla grande”.

Il DDG 121 prende il nome da Frank E. Petersen Jr., che fu il primo aviatore e ufficiale generale afroamericano del Corpo dei Marines degli Stati Uniti. Dopo essere entrato nel Programma cadetti dell’aviazione navale nel 1950, Petersen ha compiuto più di 350 missioni di combattimento durante le guerre di Corea e Vietnam.

Ingalls ha consegnato 32 cacciatorpediniere alla Marina e attualmente ne ha altri quattro in costruzione tra cui i futuri Lenah Sutcliffe Higbee  (DDG 123),  Jack H. Lucas (DDG 125), Ted Stevens  (DDG 128) e  Jeremiah Denton  (DDG 129).

I cacciatorpediniere di classe Arleigh Burke sono navi multi-missione altamente capaci e possono condurre una varietà di operazioni, dalla presenza in tempo di pace e gestione delle crisi, al controllo del mare e alla proiezione di potenza, il tutto a sostegno della strategia militare degli Stati Uniti. I cacciatorpediniere missilistici guidati sono in grado di combattere contemporaneamente battaglie aeree, di superficie e sottomarine. La nave contiene una vasta gamma di armi offensive e difensive progettate per supportare la difesa marittima fino al 21° secolo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui