sabato, Ottobre 23, 2021

Integrata la GBU-53/B StormBreaker sul Super Hornet

-

La multinazionale statunitense Raytheon ha annunciato di aver completato il primo lancio della bomba guidata GBU-53/B StormBreaker da parte di un F/A-18 E/F Super Hornet dell’U.S. Navy.

Originariamente chiamata SDB II (Small Diameter Bomb II) la StormBreaker è in corso di sviluppo dal 2006 e consente, rispetto alla SDB I, di colpire bersagli in movimento in ogni condizione meteorologica.

GBU-53/B su F-15E

Il Super Hornet è il secondo aereo ad integrare la bomba dopo l’F-15E Strike Eagle di Boeing.

La StormBreaker può planare per oltre 110 km contro bersagli fissi e 72 km contro bersagli in movimento.

E’ dotata di una vasta gamma di sistemi di guida a partire dal sistema GPS/INS e Link 16 per le correzioni di rotta mentre l’acquisizione finale del bersaglio può avvenire in tre differenti modalità: radar millimetrico, sensore infrarosso o guida laser semi-attiva. Ha un peso di 93 kg ed un costo, inclusi quelli di Ricerca e Sviluppo, di 227.146 dollari.

La produzione, iniziata nel 2014, è stata interrotta nel 2019 a causa di un problema tecnico al dispiegamento delle ali. La risoluzione del guasto ha comportato la modifica di oltre 600 bombe già consegnate all’USAF e all’U.S. Navy.

L’F-35 può trasportare un totale di 24 bombe ripartite in 8 interne e 16 esterne. Il primo impiego sugli F-35 è previsto per il 2024 circa.

Diversi altri paesi si sono già dimostrati interessati alla StormBreaker: la Repubblica di Corea per i propri F-15K e l’Australia che intende acquistarne 3.900 per gli F-35Q. Il Regno Unito aveva inizialmente considerato la bomba per Typhoon e F-35B salvo poi virare sullo sviluppo nazionale dello SPEAR 3.

Ultime notizie

Giovedì 28 ottobre, alle ore 18.30, a bordo della portaerei Cavour ormeggiata nel porto di Civitavecchia, le capacità della...
Il Generale di Brigata Beniamino Vergori cede il comando della Brigata Paracadutisti “Folgore” al fratello parigrado Roberto.Pisa, 22 ottobre...
L’elicottero a pilotaggio remoto AWHero ha ottenuto la certificazione militare basica dalla DAAA (Direzione degli Armamenti Aeronautici e per l’Aeronavigabilità). L’importante...
La turbolenta vicende del carro armato Altay di fabbricazione turca potrebbe essere giunta ad un punto di svolta.Infatti,...

Da leggere

In Israele inizia l’esercitazione Blue Flag 2021

Ogni due anni, l'IAF ospita l'esercitazione "Blue Flag": un'esercitazione...

Loitering Munition Hero-30 per le Forze Speciali italiane

Le Forze Speciali italiane, per scopi di difesa in...