Israel Aerospace Industries produrrà ali per gli F-16 Block 70/72

0
366

In Israele è’ stata riaperta la linea di assemblaggio che Israel Aerospace Industries (IAI) aveva attivato negli anni ottanta per le esigenze relative i caccia bombardieri General Dynamics (oggi Lockheed Martin) F-16 dell’Israeli Air Force.

A seguito dell’aumento della domanda mondiale per gli F-16 Block 70/72, IAI, in partnership con Lockheed Martin, ha riaperto la linea di assemblaggio per la produzione di set alari destinati ai “Vipers”.

I nuovi set alari prodotti in Israele saranno inviati negli Stati Uniti presso la linea di assemblaggio finale dell’F-16 a Greenville, nella Carolina del Sud.

La linea di assemblaggio delle ali per gli F-16 si unisce al centro di eccellenza di assemblaggio IAI per la produzione di ali destinate ad aerei da combattimento. Infatti, il centro IAI produce anche scatole alari per i caccia bombardieri di quinta generazione Lockheed Martin F-35 insieme alle ali per gli addestratori T-38, questi ultimi impiegati nelle scuole di volo statunitensi.

Da parte sua, Lockheed Martin ha investito miliardi di dollari con le industrie aerospaziali e della difesa israeliane grazie al altissimo livello tecnologico raggiunto da quest’ultime.

Il caccia bombardiere F-16 ha conosciuto “nuova vita” e rinnovati successi commerciali, essendo stato selezionato da ben cinque Paesi nell’ultima versione Block 70/72.

Fonte e foto Israel Aerospace Industries (IAI)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui