sabato, Ottobre 16, 2021

Israel Aerospace Industries selezionata quale azienda leader del programma Carmel

-

Israel Aerospace Industries (IAI) è stata selezionata dal Ministero della Difesa israeliano (IMoD) come appaltatore principale e integratore per lo sviluppo del concetto e delle tecnologie per il futuro veicolo da combattimento corazzato per l’IDF – il Carmel. A conclusione di una dimostrazione dal vivo di successo di un veicolo da combattimento corazzato (AFV) con equipaggio di due uomini che operano a portelli chiusi, lo IAI è stato selezionato dall’IMoD per sviluppare la fase successiva del Carmel: sviluppo e dimostrazione di tecnologie per una squadra di combattimento multidimensionale, basata su un AFV contenente due membri dell’equipaggio che gestiscono una gamma di sistemi insieme a sistemi autonomi integrati, piattaforme aeree e terrestri, consentendo un significativo miglioramento della manovrabilità del sistema.

Con la dimostrazione del Carmel, IAI ha sviluppato e dimostrato un concetto di combattimento in cui un AFV, con portelli chiusi, è gestito da un equipaggio di due uomini e può far fronte con successo alle sfide esistenti e future sul campo di battaglia. Questa soluzione si basa su sistemi automatici e autonomi che completano il team di due persone e gestiscono i sottosistemi centrali: pianificazione e gestione della missione dei veicoli, consapevolezza situazionale, guida e letalità. Queste capacità consentono al team di definire, supervisionare e interferire solo quando c’è una necessità o una necessità e consentono di coprire un’area più ampia di preoccupazione, affrontando efficacemente le sfide affrontate dalle forze di manovra. Il sistema ha la capacità di localizzare e distruggere bersagli sensibili al tempo con ingombri ridotti, attraverso l’acquisizione rapida e l’ingaggio efficace degli obiettivi selezionati.

Il concetto Carmel è rivoluzionario su scala globale e ha attirato l’attenzione di molte industrie e militari in tutto il mondo. Il programma combina un concetto operativo innovativo con le più recenti e avanzate tecnologie all’avanguardia, che forniscono soluzioni nel futuro campo di battaglia basate su un piccolo team ed un’ampia dipendenza da capacità autonome basate sull’intelligenza artificiale (AI), il tutto riducendo al minimo il rischio per le vite umane in una campagna terrestre, riducendo al minimo i danni collaterali e semplificando la gestione della battaglia.

Le tecnologie centrali che IAI sta sviluppando per le forze di manovra terrestri includono:

Sistema di comando: il “cervello”, incaricato di pianificare e gestire autonomamente le missioni della squadra di combattimento.

Sistema di consapevolezza situazionale: combina capacità avanzate nelle aree di radar, SIGINT ed elettro-ottica, localizzando contemporaneamente le minacce a terra, in aria ed altro ancora che rientrano nel campo di interesse della squadra di combattimento, classificando gli obiettivi in tempo reale e differenziando e dando priorità in modo rapido e accurato tra amici o nemici.

Sistema di letalità: incaricato di ingaggiare i bersagli in tempo reale, assegnando lo strumento letale più appropriato per ogni bersaglio da una serie di munizioni a disposizione della squadra di combattimento.

Sistema di mobilità: incaricato di pianificare percorsi ottimali di avanzamento per ciascuno dei veicoli della squadra di combattimento durante le missioni.

Sistema operativo: i membri del team possono osservare il campo di battaglia in diverse dimensioni, e, quindi, ottenere una migliore comprensione, ed un’interfaccia utente innovativa consentirà ai soldati impegnati in combattimento di deliberare decisioni ottimali quando sono tenuti a prenderle.

Fonte ed immagini Israel Aerospace Industries (IAI)

Ultime notizie

Naval Group ha consegnato alla Marina Argentina il terzo pattugliatore oceanico l'OPV A.R.A. Storni.La nave, come la precedente...
L'U.S. Army Sentinel A4 Program Office ha assegnato un contratto con procedura velocizzata a Lockheed Martin per iniziare la...
Il cantiere navale francese OCEA ha confermato l'ordine da parte della Marina della Nigeria per una seconda unità idrografica.La...
Russia e Cina hanno pesantemente criticato la nuova alleanza tra Stati Uniti, Regno Unito e Australia (AUKUS) affermando che...

Da leggere

Taglio della lamiera per la decima FREMM della Marina Militare

Lo scorso 12 ottobre presso il cantiere integrato Fincantieri...

Consegnato all’Argentina il terzo pattugliatore oceanico

Naval Group ha consegnato alla Marina Argentina il terzo...