sabato, Ottobre 16, 2021

Israele aggiorna i suoi F-35I “Adir”

-

L’Israeli Air Force (IAF) ha in corso un programma di aggiornamento e potenziamento dei suoi F-35I “Adir” che stanno affluendo ai reparti operativi.

Come noto, Israele con le sue principali industrie militari e tecnologiche è ben presente nel programma F-35 Lightning II, da IAI che produce set alari ad Elbit Systems che fornisce il sofisticato casco HMDS dei piloti.

Altra forte presenza israeliana (quasi sempre sottaciuta e dimenticata) è nello sviluppo e programmazione del software, elemento indispensabile per un velivolo così sofisticato come l’F-35.

Ma v’è di più; infatti, Israele impiega una versione “customizzata” del F-35, l’Adir, che è “tagliata su misura” per le esigenze della IAF.

Questa versione impiega sistemi di comunicazioni protette, il sistema IFF e di guerra elettronica (EW) in esclusiva dotazione alla IAF, messi a punto dall’industria nazionale per far fronte alle esigenze delle IDF.

La IAF ha ordinato in prima istanza cinquanta F-35I; tra questi vi è un velivolo particolare impiegato esclusivamente per lo sviluppo e l’integrazione di nuove tecnologie.

Tale velivolo sperimentale ha un valore strategico perché permette alla IAF di sviluppare, provare ed eventualmente installare aggiornamenti “dedicati” in settori sensibili. E’ interessante notare che si tratta del unico velivolo sperimentale F-35 che opera al di fuori degli Stati Uniti.

Secondo la stampa israeliana, al momento, la IAF sta sviluppando e testando nuovi sistemi altamente classificati ed armamenti di nuovo tipo. Questi ultimi permetterebbero al F-35I di portarne un maggior numero all’interno delle baie, ottimizzando il rapporto carico/missione operativa, permettendo l’attacco di precisione a più bersagli.

Attualmente, sono in via di completamento le dotazioni di tre Squadron, il 116°, 117° e 140° che formano sulla base di Nevatim la “Divisione Adir”, un vero e proprio “maglio” strategico a disposizione delle IDF, in grado di operare sul tutto il Medio Oriente.

Ultime notizie

Naval Group ha consegnato alla Marina Argentina il terzo pattugliatore oceanico l'OPV A.R.A. Storni.La nave, come la precedente...
L'U.S. Army Sentinel A4 Program Office ha assegnato un contratto con procedura velocizzata a Lockheed Martin per iniziare la...
Il cantiere navale francese OCEA ha confermato l'ordine da parte della Marina della Nigeria per una seconda unità idrografica.La...
Russia e Cina hanno pesantemente criticato la nuova alleanza tra Stati Uniti, Regno Unito e Australia (AUKUS) affermando che...

Da leggere

Il Norway Italy Reprogramming Lab del F-35 è stato formalmente accettato

Lo scorso 22 settembre, il Laboratorio di Riprogrammazione Norvegia...

Mare Aperto 2021 l’intervento del Sottosegretario alla Difesa Stefania Pucciarelli

“Mare Aperto 2021 è la più importante e complessa...