Israele lancia l’acquisto dei primi due Boeing KC-46

0
372

Seguendo l’approvazione governativa del piano di acquisizione dell’IDF, il Ministero della Difesa ha iniziato a delineare i programmi di approvvigionamento. Questi saranno condotti tramite i canali militari statunitensi, utilizzando finanziamenti militari stranieri o FMS.

Immagine

La prima LOA o Letter Of Acceptance è stato firmata durante lo scorso fine settimana e riguarda l’acquisizione di 2 tanker Boeing KC-46A.

Processi simili saranno avviati per acquisire un terzo squadrone di caccia bombardieri F-35, elicotteri per carichi pesanti per sostituire l’attuale flotta di CH-53 “Yasur”, munizionamento avanzato ed altro ancora.

Immagine

Secondo il MoD israeliano, il piano di approvvigionamento basato sull’assistenza alla sicurezza degli Stati Uniti è fondamentale per rafforzare l’IAF e per il QME (Qualitative Military Edge) dell’IDF nei decenni a venire.

Lo scorso anno l’Amministrazione Trump ha autorizzato Israele ad acquistare fino un massimo di otto Boeing KC-46A per sostituire gli attuali anziani Boeing 707, già El Al Israel Airlines, convertiti negli anni settanta in avio rifornitori. Tali Boeing 707 sono stati sfruttati intensamente in questi decenni per supportare le operazioni da combattimento e di rischieramento dell’Aeronautica Israeliana.

Con questo acquisto, Israele diviene il secondo Paese, dopo il Giappone, ad aver acquistato il tanker KC-46A al di fuori degli Stati Uniti.

Fonte Ministero della Difesa d’Israele

Immagini Boeing

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui