Israele, “Scudo di Luce” è il nuovo sistema di difesa con tecnologia laser

0
255

Il Ministro della Difesa di Israele, Beni Gantz, ha approvato lo sviluppo del nuovo sistema anti-missile basato su tecnologia laser “Magen Or” (Scudo di Luce).

Lo sviluppo sarà affidato a Rafael ed Elbit System e consentirà all’IDF di contrastare efficacemente razzi, mortai e droni ad una distanza di circa dieci chilometri.

“Magen Or” sarà integrato ed affiancherà il sistema Iron Dome offrendo una maggiore agilità nella neutralizzazione delle minacce nonché una certa economicità.

Secondo la programmazione il sistema sarà disponibile all’IDF tra circa un anno con uno stanziamento di alcune decine di milioni di euro.

Il Generale di Brigata Yaniv Rotem, Capo della Ricerca presso il Ministero della Difesa, ha affermato: “la maturazione del programma di sviluppo di un sistema basato su una potente tecnologia laser è il frutto di anni di investimenti guidati dalla Divisione Ricerca e Sviluppo assieme alle industrie della Difesa. Le armi laser porteranno un significativo balzo in avanti nella capacità di Difesa dello Stato di Israele.”

L’Amministratore Delegato di Rafael, Maggior Generale della Riserva Yoav Har-Even, ha sottolineato: “Rafael è orgogliosa di guidare lo sviluppo e la fornitura di un sistema d’arma Magen Or, il primo potente sistema laser del suo genere al mondo. Dopo molti anni di ricerca e sviluppo vediamo un piano strategico. Questa è una pietra miliare significativa nel potenziamento delle capacità di difesa aerea di Israele.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui