fbpx

Kongsberg Maritime per la nave SDO-SuRS della Marina Militare Italiana

Kongsberg Maritime (KONGSBERG) fornirà una serie di equipaggiamenti ad una nave di nuova costruzione denominata SDO-SuRS (Special and Diving Operations – Submarine Rescue Ship) che sarà costruita dal cantiere T.Mariotti per la Marina Militare Italiana.

Fondamentale per questa importante commessa è una coppia di pod di propulsione KONGSBERG Elegance. Il sistema di Elegance di KONGSBERG montato a bordo dell’SDO-SuRS combina il motore elettrico diretto a magneti permanenti, abbinato ad un sistema di alimentazione elettrica KONGSBERG, comprendente batterie e sistema di gestione dell’energia.

Queste pod Elegance forniscono la propulsione per un funzionamento preciso ed efficiente della nave. Il motore elettrico a magneti permanenti garantisce un’efficienza ottimale in un’ampia gamma di velocità, abbinata ad un eccellente design idrodinamico sviluppato nel famoso Centro di Ricerca Idrodinamica di KONGSBERG.

I pod, dal design compatto, sono caratterizzati da un basso contenuto di olio e da una soluzione di tenuta a doppia barriera, per questioni di sicurezza ambientale ed offrono la possibilità di operare in modalità completamente elettrica ad emissioni zero in porto o per operazioni offshore limitate.

Inoltre, la commessa comprende tre propulsori a tunnel KONGSBERG, il sistema di controllo della propulsione Mcon, il sistema DP3 (Dynamic Positioning) e gli ecoscandagli singoli e multibeam.

La nave di 120 metri sostituirà la nave Anteo, che ha raggiunto la fine della sua vita operativa dopo oltre quarantacinque anni di utilizzo. Se da un lato la nuova nave soddisfa l’esigenza di un’unità specializzata per la ricerca e il salvataggio di sottomarini danneggiati, dall’altro offrirà supporto ad un ampio spettro di attività subacquee militari e civili e di operazioni speciali.

Fonte ed immagine @Cantieri T. Mariotti

Articolo precedente

Critical Design Review raggiunta per gli U212 NFS

Prossimo articolo

La Finlandia ordina missili anticarro NLAW a Saab

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie