martedì, Luglio 27, 2021

L’Armada Argentina omologa il Leonardo MARLIN WS 30

-

L’Armada Argentina ha completato il ciclo di omologazione del complesso Leonardo MARLIN WS 30 da 30 mm a bordo del pattugliatore oceanico ARA “Bocuchard” (P51).

Durante il periodo dell’installazione del MARLIN WS 30, il personale di bordo del ARA “Bouchard” ha ricevuto l’addestramento necessario all’impiego del sistema d’arma presso da parte degli istruttori del del Centro di addestramento e addestramento specializzato. 

Dopo l’intervento dei tecnici di Leonardo in fase di installazione, il sistema d’arma è stata sottoposto a sincronizzazione, eseguendo con successo la valutazione funzionale ed il test SAT (Site Acceptance Testing), effettuando un efficace sessione di tiro contro un bersaglio di superficie.

Terminata la sessione di tiro, il bersaglio è stato recuperato per verificare l’esito dei colpi messi a segno. Essendo stato centrato il bersaglio, ed avendo riscontrato l’avvenuto raggiungimento del risultato richiesto,  il nuovo sistema d’arma MARLIN WS del pattugliatore ARA “Bouchard” è stato approvato e dichiarato operativo.

Altri tre impianti Leonardo MARLIN WS 30 saranno installati a bordo dei pattugliatori oceanici ARA “Piedrabuena” che arriverà in Argentina entro il prossimo giugno, ARA “Ammiraglio Storni” che sarà consegnato entro la fine del secondo semestre 2021 e ARA “Admiral Lamb” atteso per i primi mesi del 2022.

Il MARLIN WS (Modular Advanced Remotely Controlled Lightweight Naval Weapon Station) adotta una architettura modulare per una vasta gamma soluzioni. La versione da 30 mm può impiegare alternativamente il cannone Mauser Mk30 o l’ATK-MK44. Il MARLIN WS 30 mm ha a disposizione 160 colpi pronti al fuoco e pesa poco meno di una tonnellata e mezzo.

Fonte e foto Armada Argentina

Ultime notizie

La Guardia Costiera del Vietnam ha ricevuto il CSB 8021, il secondo cutter classe Hamilton ceduto dal Governo degli...
BAE Systems ha ricevuto un contratto da 117 milioni di dollari dalla Lockheed Martin per produrre sensori di ricerca...
Saab ha consegnato a Boeing, capofila del programma T-7A Red Hawk, la seconda sezione posteriore del aereo, fin qui...
Hensoldt, fornitore di soluzioni di sensori, fornirà nuovi radar alle Forze Armate tedesche per modernizzare la sorveglianza dello spazio...

Da leggere

La Grecia riceve il primo Rafale

La Grecia ha ricevuto ieri il primo dei diciotto...