fbpx

L’Australia pronta ad acquistare un massimo di 800 missili AGM-114R2 Hellfire II

Il Dipartimento di Stato di Washington ha approvato una possibile vendita militare straniera (FMS) al Governo Australiano di missili Hellfire AGM-114R2 e relative attrezzature.

La Defense Security Cooperation Agency (DSCA) ha consegnato la certificazione richiesta, notificando al Congresso questa possibile vendita.

Il Governo Australiano ha chiesto di acquistare fino a ottocento (800) missili AGM-114R2 Hellfire II.

È inclusa anche l’assistenza tecnica, la fornitura di pubblicazioni classificate e non classificate nonché parti di ricambio, le attività di riparazione e restituzione, altri elementi correlati del programma ed il supporto logistico.

Il valore totale stimato della vendita è di 108 milioni di dollari.

L’appaltatore principale sarà Lockheed Martin Corporation con sede ad Orlando in Florida.

L’Australia in genere richiede compensazioni. Qualsiasi accordo di compensazione sarà definito nelle trattative tra l’acquirente e l’appaltatore.

L’AGM-114R2 Hellfire II è la versione più moderna, attualmente in produzione del missile Hellfire. Questa versione è caratterizzata dalla capacità di poter ingaggiare bersagli di vario genere, da veicoli a bunker ad unità navali leggere, con un raggio d’azione di 8 km con tiro indiretto e 7 km con tiro diretto, dotata di un sistema di guida laser semi attivo. La testata multifunzione ha peso esplosivo netto ridotto per ridurre il rischio di danni collaterali. La distanza minima di ingaggio va da 0,5 ad 1,5 km.

Questo missile ha un peso di circa 50 kg e raggiunge la velocità massima di mach 1,3

Articolo precedente

La Difesa Francese ordina ad Airbus un primo lotto di trenta elicotteri H160M

Prossimo articolo

L’India lancia il nuovo missile balistico “Agni P”

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie