fbpx

La Commissione Europea ha proposto il finanziamento della produzione del sistema ENFORCER di MBDA

MBDA aumenterà la produzione. L’aumento della produzione dei missili guidati ENFORCER, la cd. ENFORCER Production Increase Campaign (EPIC), è stato proposto per il finanziamento da parte della Commissione Europea nell’ambito del programma ASAP od Act in Support of Ammunition Production.

Il progetto EPIC mira ad aumentare significativamente la produzione di ENFORCER e contribuirà, quindi, in modo significativo all’ulteriore espansione della produzione in serie di missili guidati ENFORCER presso MBDA a Schrobenhausen/Germania e presso le aziende partner di MBDA in Europa.

Éric Béranger, CEO di MBDA: “Il programma ASAP della Commissione europea e, in particolare, il progetto ASAP EPIC daranno un contributo decisivo non solo all’incremento della produzione di missili guidati ENFORCER, ma anche a renderli più resistenti e veloci. La produzione in serie del ENFORCER è già in pieno svolgimento. Le prime consegne alla Bundeswehr sono avvenute alla fine del 2023. È già stato concluso un contratto di esportazione. Stiamo aumentando più volte la produzione di missili ENFORCER per soddisfare la domanda dei clienti per i prossimi anni“.

MBDA, in qualità di leader del mercato europeo per i sistemi missilistici guidati, sta investendo massicciamente nelle capacità di produzione in tutta Europa. ASAP EPIC fornisce un contributo decisivo in questo senso e contribuisce in modo significativo alla resilienza europea ed alla sovranità dei clienti MBDA e delle Forze Armate alleate.

Caratteristiche del ENFORCER

Con il calibro di 89 mm, l’ENFORCER, un sistema impiegabile da spalla, è in grado di colpire bersagli di vario tipo ad una distanza superiore ai 2.000 metri. La sua versatilità è migliorata dalla capacità di operare sia di giorno che di notte, grazie ai sensori ad infrarossi e TV che consentono di identificare chiaramente il bersaglio in diverse condizioni di illuminazione, nonché dalla possibilità di impiego da spazi chiusi.

Il sistema ha un peso inferiore i 12 kg comprensivo di contenitore/lanciatore, missile e sistema di tiro, di cui 7 kg rappresentati dalla munizione. Contenuta è anche la lunghezza inferiore ad 1 metro. Ha capacità “Fire & Forget” e di bloccaggio prima del lancio (LOAL).

Il missile attualmente può colpire bersagli oltre i 2 chilometri di distanza ed offre diverse opzioni di modalità di impiego, tra cui impatto diretto ed impatto ritardato od esplosione aerea sul bersaglio, per distruggere efficacemente veicoli leggeri e postazioni protette.

Gli sviluppi allo studio

La tipologia di bersagli che possono essere ingaggiati comprende veicoli leggermente corazzati e bersagli dietro copertura, anche in contesto di operazioni urbane.

Il design modulare del sistema ENFORCER consente una gamma di opzioni di sviluppo futuro, inclusa una vera e propria “famiglia” di munizioni che avranno diverse applicazioni terrestri, aeree e marittime.

Fonte e foto @MBDA

Articolo precedente

L’Argentina ufficializza l’acquisto degli F-16 ex-Danimarca

Prossimo articolo

Cooperazione a lungo termine tra Germania e Norvegia

Latest from Blog

Ultime notizie