fbpx

La Difesa Britannica acquista nuovi droni portatili

Più di 250 mini droni “portatili” e “impacchettabili” saranno consegnati alle Forze Armate Britanniche nell’ambito di un contratto del valore di 129 milioni di sterline con l’integratore di sistemi Lockheed Martin UK.

In sostituzione degli attuali Mini Uncrewed Aerial Systems (MUAS) come Desert Hawk 3, i 159 dispositivi Indago 4 ad ala rotante ed i 105 droni Stalker VXE30 ad ala fissa, entrambi in grado di localizzare e identificare bersagli posti a distanza dall’operatore, dovrebbero essere operativi entro la fine del 2024.

Il drone impacchettabile Indago 4, pesa solo 2,27 kg e può essere ripiegato e trasportato nello zaino di un soldato nonché schierato in soli due minuti con un’autonomia di circa otto miglia. 

STALKER VXE 30

I suoi sistemi di telecamere ad alta risoluzione offrono un’incredibile capacità di zoom per identificare con precisione persone, oggetti, veicoli e armi, giorno e notte.

Con un peso di poco superiore ai 20 kg e un’apertura alare di 4,88 metri, lo Stalker portatile è un drone operativamente collaudato, lanciato verticalmente e quasi silenzioso, che fornisce più di otto ore di capacità di imaging e in grado di coprire circa 60 miglia.

Nell’ambito del programma TIQUILA gestito da Defence Equipment & Support (DE&S), entrambe le piattaforme di droni forniranno immagini e sorveglianza all’avanguardia e maggiori capacità per le Forze Armate del Regno Unito, localizzando obiettivi a maggiori distanze in una varietà di ambienti.

Fonte Defence Equipment & Support (DE&S)

Foto Lockheed Martin

Articolo precedente

Sistema AUV 62-AT per la Marina Polacca

Prossimo articolo

La Finlandia acquista 25 veicoli blindati Sisu GTP X4

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie