fbpx

La Difesa Spagnola acquista gli UAS SIRTAP di Airbus

Airbus ha firmato un contratto con il Ministero della Difesa Spagnolo per lo sviluppo e l’acquisizione del SIRTAP, un UAS ad alte prestazioni a pilotaggio remoto che rafforzerà le capacità tattiche dell’Ejército de Tierra e del Ejército del Aire y del Espacio.

Questo contratto del valore di circa 495 milioni di euro comprende un totale di nove sistemi, ciascuno composto da tre veicoli aerei senza pilota ed una stazione di controllo a terra, oltre il supporto logistico iniziale. Inoltre, saranno forniti due simulatori per l’addestramento delle Forze Armate Spagnole. Il volo inaugurale del prototipo del SIRTAP è previsto nel 2025 mentre l’entrata in servizio è fissata per il 2026.

Questa nuova pietra miliare tecnologica nel segmento degli UAS tattici servirà a rafforzare la sovranità nazionale, in collaborazione con il Ministero della Difesa Spagnolo. SIRTAP sarà completamente sviluppato in Spagna, essendo un esempio di integrazione delle capacità tecnologiche nazionali. Grazie alla sua versatilità e all’utilizzo di componenti ITAR-free, ci aspettiamo che svolga un ruolo chiave anche nel mercato internazionale”, ha affermato Jean-Brice Dumont, responsabile dei sistemi aerei militari presso Airbus Defence and Space.

Il SIRTAP

SIRTAP, con un carico utile di oltre 150 kg, è stato progettato per missioni avanzate di sorveglianza, intelligence e ricognizione, sia a terra che in mare. Il peso massimo al decollo consentito (MTOW) è di 750 kg;  la tangenza operativa dipende dalla tipologia di payload impiegato per la missione mentre la velocità è superiore i 110 nodi.

Come payloads il SIRTAP può essere equipaggiato con suite EO/IR/LD, radar SAR/GMTI, MPR, sistemi di identificazione automatica AIS e suite EW, ELINT o COMINT.

Il sistema sarà certificato per volare in uno spazio aereo segregato.

Il SIRTAP è progettato per operare in qualsiasi condizione meteorologica, grazie ad una protezione dal ghiaccio e un sistema di raffreddamento in caso di alta temperatura, tra -40⁰C e +50⁰C. Con oltre 20 ore di persistenza e più di 2.000 km di autonomia, con una tangenza operativa di 21.000 piedi, l’UAS tattico è adatto per missioni diurne/notturne e marittime di intelligence, sorveglianza e ricognizione (ISR), fornendo una risposta rapida per l’ispezione ravvicinata del bersaglio.

Le ali e l’elica del SIRTAP possono essere facilmente smontate per consentire il trasporto con container standard sia via terra che per via aerea a bordo di un aereo da trasporto come il C295M, in grado di trasportare due SIRTAP in un solo volo.

Questo UAS tattico potrebbe, in futuro, operare insieme ad altre piattaforme per integrarsi nell’ambito di un sistema di sistemi. 

Lo sviluppo di SIRTAP fornirà all’industria nazionale spagnola esperienza e competenze chiave nel campo dei Remote Carriers che saranno sviluppati nel ambito del programma FCAS portato avanti in collaborazione con Francia e Spagna, destinato alla realizzazione di un velivolo da combattimento di nuova generazione.

Fonte ed immagini @Airbus Defence and Space

Articolo precedente

La FACO di Cameri allestirà metà degli F-35A destinati alla Repubblica Ceca

Prossimo articolo

Airbus renderà l’Eurofighter idoneo alla guerra elettronica

Latest from Blog

Ultime notizie