venerdì, Ottobre 22, 2021

La Francia ordina 367 missili MBDA MICA NG

-

La Direzione Generale degli Armamenti (DGA) francese ha ordinato a MBDA la fornitura di 367 missili MICA NG (Nuova Generazione) con consegne previste tra il 2028 e 2031.

I nuovi missili saranno consegnati all’Armèe de l’Air et de l’Espace ed alla Marine Nationale. Lanciato ai sensi della Legge di Programmazione Militare (LPM) 2019-2025, il programma Mica NG prevede l’acquisto di un totale di 567 missili. Una prima tranche di 200 missili è stata già ordinata dalla DGA a MBDA alla fine del 2018, con consegne schedulate a partire dal 2026. 

I velivoli destinati a ricevere il nuovo missile saranno i Rafale ed i Rafale M (la versione imbarcata sulla portaerei a propulsione nucleare Charles de Gaulle) nonché i Mirage 2000-5/2000D ammodernati.

Insieme ai missili saranno consegnati 150 sistemi d’addestramento ed il rinnovamento pirotecnico di parte degli attuali missili Mica al fine di consentirne l’utilizzo fino al 2030. In totale, il programma Mica NG rappresenta un investimento di circa 1,8 miliardi di euro alle condizioni economiche del 2018.

Le prestazioni del Mica NG consentiranno di fronteggiare l’evoluzione delle minacce avverse, garantire la tutela del territorio nazionale, l’acquisizione e il mantenimento della superiorità aerea e la protezione dai raid aerei.

Come l’attuale missile Mica, il Mica NG sarà sviluppato in due versioni: a infrarossi e a ricerca elettromagnetica. Utilizzerà l’interfaccia e le caratteristiche meccaniche dell’attuale Mica per facilitarne l’integrazione nel Rafale, pur essendo un missile radicalmente innovativo nella sua architettura, nei suoi processi di fabbricazione e nelle sue prestazioni. 

Il raggio d’azione utile risulta essere notevolmente ampliato grazie al ricorso ad un innovativo propulsore “  bi-pulse  ” che gli conferisce grande manovrabilità anche in fase terminale di ingaggio. Al fianco di MBDA nel programma MICA NG vi è Thales che fornisce il sensore di rilevamento attivo, nonché opereranno Safran, Roxel, Eurenco e ASB aumentando il valore e la quota di lavoro dell’industria nazionale francese.

Il nuovo missile richiederà un supporto tecnico e logistico semplificato anche grazie l’integrazione di sensori HUMS ( Health Usage and Monitoring System) che consentirà un migliore controllo dell’invecchiamento, in particolare per gli elementi pirotecnici del sistema di propulsione.

Il programma MBDA MICA NG prevede innovazioni nel settore dei sensori di ricerca e del sistema di propulsione, ed il missile sarà predisposto per l’impiego da terra ed in versione navale con il sistema di lancio verticale (VL Mica NG).

Inoltre, il MICA NG non sarà sottoposto alla osservanza delle regole ITAR ( International Traffic in Arms Regulations ) in linea con l’orientamento di autonomia strategica seguito dal Ministro delle Forze Armate, prefigurando forti potenzialità di export per il nuovo missile.

Infine, nell’ambito del riequilibrio dei rapporti tra Stato e industria, quest’ultima assume una quota significativa dei costi di sviluppo, con royalties riconosciute allo Stato in caso di vendite all’Estero, nonché si prevede un meccanismo benefico di riduzione del prezzo unitario dei missili acquistati dalla Francia in rapporto al numero di missili prodotti per l’esportazione.

Fonte Direzione Generale degli Armamenti (DGA)

Foto Armée de l’Air et de l’Espace

Ultime notizie

“Si è concluso in questi giorni l’articolato e complesso iter tecnico-amministrativo che ha visto il Ministero della Difesa prodigarsi...
Il Direttore Generale dell’Agenzia Industrie Difesa, Dott. Nicola Latorre, ha ricevuto presso gli Uffici della Direzione Generale il Generale C.A. Luciano Portolano, Segretario Generale della Difesa...
L'Agenzia per gli armamenti svedese ( Försvarsmakten o FMV) ha emesso un bando di gara per l'acquisto di imbarcazioni...
E' stato siglato un importante contratto tra la Norwegian Defence Material Agency e Kongsberg Defence & Aerospace del valore...

Da leggere

F-35 dell’Aeronautica Militare, parola al pilota [Video]

Le Forze Armate di ogni alleato della NATO si...

Italy hosts NATO-Industry Forum 2021

The NATO-Industry Forum is the primary venue for strategic...