domenica, Ottobre 17, 2021

La Germania approva “Quadriga” e acquista 38 Eurofighter per 5,4 miliardi di euro

-

Il Bundestag ha approvato l’acquisto di 38 caccia multiruolo Eurofighter per 5,4 miliardi di euro per la Luftwaffe nell’ambito del programma “Quadriga”.

I velivoli saranno consegnati nell’ultima versione, la Tranche 4, ed andranno a sostituire gli ormai “vetusti” e limitati aerei della Tranche 1 attualmente in servizio.

Non bisogna infatti dimenticare che gli Eurofighter della Tranche 1 hanno limitate capacità operative nel combattimento aereo mancando poi completamente in quelle aria-suolo.

La Germania potrebbe acquistare fino a 90 nuovi Eurofighter per sostituire, oltre ai precedentemente citati Tranche 1, anche parte dei Panavia Tornado (impiegati anche per lo strike nucleare e non solo).

Con l’aggiunta dei velivoli in programma l’Aeronautica tedesca diverrebbe la più grande utilizzatrice dell’EFA (181 aerei) staccando il Regno Unito ferma a 160 esemplari ordinati.

Da sottolineare come all’interno del lotto di 38 velivoli quattro di essi sono dedicati alla “sperimentazione” con equipaggiamenti e predisposizioni dedicate per svolgere ulteriori prove e integrazioni in modo da proseguire l’aggiornamento del velivolo in futuro.

Berlino si è però mossa anche per assicurarsi una piattaforma per assolvere i compiti di attacco nucleare e ECR/SEAD dato che l’eventuale mantenimento in linea dei Tornado IDS residui sino al 2030 costerebbe ai contribuenti tedeschi circa 9 miliardi di Euro.

Tramontata, per questioni politiche, la scelta Joint Strike Fighter la Germania si è diretta verso un improbabile (ed anche molto costoso) mix tra F/A-18 (per assolvere alla missione di deterrenza nucleare con le B-21) ed EA-18G (versione derivata dall’F/A-18 ma specializzata nella guerra elettronica).

Eurofighter ECR

Airbus ha però presentato una versione ECR dell’Eurofighter che sarà disponibile a partire dal 2026 per le missioni di Guerra Elettronica/SEAD/DEAD.

Captor-E

Radar Captor-E

Tra le novità che accompagnano la Tranche 4 dell’Eurofighter c’è il nuovo radar, finalmente AESA, Captor-E Wide Filed of Regard che rappresenta l’evoluzione del già noto CAPTOR-M. Grazie all’evoluzione tecnologia, il CAPTOR-E effettua funzioni avanzate:

  • Radar Controllo di tiro aria/aria e aria/terra con riposizionatore WFoR
  • Multimode
  • Una capacità di tracciamento dei target aria-aria più veloce
  • Rilevamento più veloce aria/aria e tracciamento dei bersagli
  • Guida missili – migliore affidabilità operativa, costi ridotti di manutenzione e potenziale di crescita.

Immagini: Ministero della Difesa tedesco, Airbus

Ultime notizie

Naval Group ha consegnato alla Marina Argentina il terzo pattugliatore oceanico l'OPV A.R.A. Storni.La nave, come la precedente...
L'U.S. Army Sentinel A4 Program Office ha assegnato un contratto con procedura velocizzata a Lockheed Martin per iniziare la...
Il cantiere navale francese OCEA ha confermato l'ordine da parte della Marina della Nigeria per una seconda unità idrografica.La...
Russia e Cina hanno pesantemente criticato la nuova alleanza tra Stati Uniti, Regno Unito e Australia (AUKUS) affermando che...

Da leggere

Inaugurato l’SPTF, nuovo polo di eccellenza tecnologica destinato alle attività spaziali

Il 5 ottobre è stato inaugurato il nuovo SPTF (Space Propulsion...

La nuova avanzata famiglia radar di Raytheon Missile & Defense

Raytheon Missiles & Defense, un'azienda di Raytheon Technologies, ha...