fbpx

La Giordania ordina dodici F-16 Block 70

Lo scorso giovedì 19 gennaio, il Royal Air Force Command ha sottoscritto l’accordo teso ad acquistare velivoli F-16 di nuova produzione che prevede la consegna di 12 caccia bombardieri Lockheed Martin F-16 Block 70.

Tale accordo rientra nel quadro del rafforzamento delle capacità di difesa e di deterrenza militare del Regno Hashemita di Giordania, aumentando il livello di prontezza al combattimento e la partecipazione alle operazioni congiunte con la controparte statunitense.

Inoltre, l’immissione in servizio dei nuovi caccia bombardieri F-16 Block 70 nelle fila della Royal Jordanian Air Force contribuirà a rafforzare la partnership tra Giordania e Stati Uniti ed a sostenere gli sforzi congiunti nella lotta al terrorismo, rafforzando al contempo la stabilità della Regione medio-orientale.

I nuovi F-16 Block 70 saranno costruiti presso lo stabilimento di Lockheed Martin a Greenville, nel South Carolina, non appena saranno finalizzati i vari aspetti contrattuali. 

Attualmente, il tasso di produzione dello stabilimento Greenville è pari a quattro aerei al mese ma è previsto che, a partire da quest’anno, il rateo di costruzione aumenterà sostanzialmente per far fronte alle commesse già ricevute e per quelle che prossimamente saranno ottenute per gli F-16 Block 70/72.

Allo stato attuale, la Royal Jordanian Air Force dispone e gestisce una linea di una cinquantina di F-16A/B, ricevuti nel corso degli anni che sono stati sottoposti a diversi livelli di ammodernamento e potenziamento delle capacità operative.

Fonte e foto Royal Jordanian Air Force

Articolo precedente

Sabena Technics e Thales aggiornano 27 CN-235 dell’Aeronautica francese

Prossimo articolo

L’Egitto costruirà su licenza i velivoli d’addestramento T-50 e da combattimento leggeri FA-50 sud coreani

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie