fbpx

La Grecia valuta la costruzione della quarta fregata FDI HN

Il Ministero della Difesa greco sta valutando attentamente l’acquisizione della quarta fregata FDI HN, oggi in opzione.

L’analisi in corso è il frutto della difficoltà ad ottenere da parte statunitense la cessione a titolo di Excess Defense Articles (EDA) di ulteriori pattugliatori e della necessità impellente della Marina Greca di rinnovare la componente di superficie con nuove unità in grado di poter contrastare efficacemente la minaccia aerea, di superficie e sottomarina.

Il dilemma delle Constellation

Inoltre a far propendere per esercitare l’opzione per l’acquisto della quarta fregata FDI HN, vi è la situazione di stallo relativa la ventilata partecipazione greca al programma Constellation, destinato a dar vita negli Stati Uniti una nuova linea di fregate derivate dalla FREMM IT classe Bergamini; infatti, nonostante il parere positivo statunitense, l’interesse greco sembra non aver prodotto al momento molto di più delle dichiarazioni di circostanza, considerati anche i ritardi e gli aumenti di costo accumulati finora dalla prima unità, la USS Constellation che ha appena iniziato l’allestimento.

La Grecia sarebbe interessata ad acquistare fino a sette di queste fregate in una versione depotenziata rispetto quella statunitense ed a partecipare alla loro costruzione con i cantieri ellenici, ma i tempi di quest’operazione, semmai dovesse essere avviata, si preannunciano lunghi e non in linea con le esigenze immediate della Marina di Atene.

Il programma FDI HN

Allo stato attuale, la Marina Greca ha avviato il programma di costruzione di tre fregate FDI HN con una quarta in opzione per rinnovare la flotta di superficie; nell’attività di allestimento è impegnata Naval Group in Francia con lo stabilimento di Lorient dove sono in produzione anche le cinque fregate FDI FR per la Marine Nationale.

Al programma di costruzione delle fregate FDI partecipa anche la cantieristica greca che allestisce blocchi di dette unità, successivamente trasferiti a Lorient dove sono uniti con quelli prodotti localmente per dar forma alle navi.

Lo scorso mese di aprile Naval Group ha impostato la chiglia della terza fregata FDI HN, la Formion, che dislocherà 4.500 tonnellate, sarà lunga circa 121 metri, larga 17,7 metri ed avrà un pescaggio di 4,5 metri.

Immagine @Naval Group

Ultime notizie