domenica, Dicembre 4, 2022

La Guardia di Frontiera Lituana riceve fucili d’assalto G-36

L’Esercito Lituano ha trasferito alla Guardia di Frontiera un lotto di 500 fucili d’assalto Heckler & Koch GmbH G-36 calibro 5,56×45 mm.

Entro la fine del corrente anno la Guardia di Frontiera riceverà circa 1.700 fucili G-36 con i quali sostituirà materiali in uso più datati e non in grado di soddisfare le odierne esigenze, in larga misura vecchi AK di origine sovietica.

Per il 2023 è previsto l’introduzione di un altro migliaio di G-36; la Guardia di Frontiera ha un organico di circa 3.500 uomini per cui è prevedibile che vi sarà necessità di completare le dotazioni con un ulteriore lotto di fucili d’assalto.

Il G-36 nelle versioni K (Kurz o corto) e KV adottate dalla Lituania (rispettivamente KA4 e KV1) pesa 3-3,2 kg, con lunghezza di 615-860 mm di cui 318 mm rappresentati dalla canna; è un’arma operata a gas, dotato di pistone a corsa corta. E’ dotato di dispositivi applicativi, un mirino ottico ed un collimatore 3,5x. Ha una cadenza di tiro pari a 750 colpi al minuto, con velocità alla volata di 850 mt/sec; è alimentato con un caricatore da 30 colpi.

Può essere integrato con un lanciagranate AG-G36 calibro 40×46 mm a colpo singolo, con portata massima di 400 metri e peso di 1,5 kg, che può essere impiegato anche disaccoppiato dal fucile G-36 grazie ad un supporto che ne consente l’uso da spalla.

Foto Ministero della Difesa Lituana

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI