fbpx

La NATO ha intercettato aerei militari russi oltre 300 volte nel 2023

Nel 2023, le forze aeree della NATO sono state impegnate in più di 300 intercettazioni di aerei militari russi che si avvicinavano allo spazio aereo dell’Alleanza, principalmente nel Mar Baltico.

Queste intercettazioni sono parte delle missioni di polizia aerea permanente della NATO, che richiedono l’intervento di jet alleati in caso di avvicinamento imprevisto di aerei militari russi.

Gli aerei russi che volano lungo il fianco orientale della NATO spesso non utilizzano un codice transponder, non presentano un piano di volo e non comunicano con i controllori del traffico aereo.

La maggior parte degli incontri tra i jet NATO e quelli russi sono stati sicuri e professionali e le violazioni dello spazio aereo della NATO da parte dei russi sono state rare e di breve durata.

A seguito dello scoppio della guerra in Ucraina, la NATO ha potenziato le sue difese aeree sul fianco orientale, aumentando il numero di jet da combattimento, i voli di sorveglianza e le difese aeree a terra.

Inoltre, la NATO ha tenuto la sua più grande esercitazione aerea di sempre, Air Defender 23, che ha coinvolto oltre 250 aerei nell’addestramento per la difesa collettiva dell’Alleanza.

Fonte e foto@NATO

Ultime notizie