mercoledì, Febbraio 1, 2023

La Norvegia acquista MANDAPS Piorun dalla Polonia

La Forsvarsmateriell, Agenzia degli appalti del Ministero della Difesa Norvegese, ha siglato con la società polacca Mesko SA un contratto del valore di circa 350 milioni di corone norvegesi per l’acquisto di missili antiaerei spalleggiabili (MANPADS) Piorun.

Le consegne dei nuovi missili inizieranno a partire dal prossimo anno e tali sistemi d’arma saranno distribuiti alle unità dell’Esercito Norvegese.

Tali MANPADS copriranno le quote più basse e consistono in missili a ricerca di calore capaci di ingaggiare droni, elicotteri e aerei da terra fino ad una quota di 4.000 metri d’altezza ed una gittata massima di 6.500 metri con velocità di 560 metri al secondo.

I Piorun integreranno altri sistemi di difesa antiaerea in via di distribuzione all’Esercito e potranno interagire anche con le batterie missilistiche NASAMS in dotazione all’Aeronautica, dando vita a sistemi di difesa multistrato.

Il Piorun deriva dal sistema russo Igla del quale mantiene solo la configurazione, essendo stato rivisto praticamente sotto ogni altro aspetto da Mesko.

Il missile pesa 10,5 kg mentre l’intero sistema ha un peso di circa 19,5 kg ed è dotato di una testata HE a frammentazione e vola ad una velocità di 560 metri al secondo.

Il sistema è dotato di un sensore di prossimità che gli consente di colpire il bersaglio in caso di vicinanza ad esso. 

L’operatore ha a disposizione un mirino diurno aggiuntivo ed un mirino IR, che permette di impiegare il missile anche di notte. 

Trattasi di un sistema “lancia e dimentica” che si dirige sul bersaglio dopo averne acquistato la traccia termica.

Rispetto all’Igla, il Piorun ha un motore più potente ed un sensore di guida più sofisticato e maggiormente resistente alle contromisure che lo rende in grado anche di ingaggiare bersagli aerei di piccole dimensioni come uav ed uas.

Inoltre, a differenza dell’Igla, il MANDAPS polacco può essere impiegato in sicurezza anche a quote estremamente basse (minimo 10 metri), anche con condizioni di luce scarsa grazie al sensore particolarmente avanzato e con raggio di ingaggio inferiore ai 500 metri.

Il sistema è dotato di un nuovo meccanismo di comando che consente di selezionare la modalità di inseguimento-ingaggio, il tipo di bersaglio e le condizioni atmosferiche esterne. Può essere richiesto un codice di autorizzazione per l’impiego dell’arma come ulteriore misura di sicurezza.

La Polonia ha acquistato il Piorun in gran numero di esemplari, alcuni dei quali sono stati ceduti all’Ucraina che li ha impiegati con successo contro velivoli, elicotteri, droni e missili da crociera russi.

Dinanzi ai successi ottenuti dagli Ucraina, la Difesa Nazionale Polacca ha lanciato un nuovo e massiccio piano di acquisto di questi MANPADS accordandosi con Mesko per potenziare i ritmi di produzione annuale per far fronte anche alle esigenze di esportazione.

A tal proposito l’Estonia ha deciso l’acquisto di tali sistemi a cui si è interessato anche l’US Army a scopo conoscitivo, anche in vista della prossima sostituzione del FIM-92 Stinger di cui è iniziata la procedura per individuarne il successore.

Fonte e foto Forsvarsmateriell Nor

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI