mercoledì, Gennaio 26, 2022

La Norvegia dichiara l’IOC per l’F-35A

-

Il 6 novembre 2019 il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare norvegese, Gen. Tonje Skinnerland, ha dichiarato il raggiungimento della capacità IOC (Initial Operating Capability) per l’F-35A.

La Norvegia diventa il terzo paese in Europa a dichirare il raggiungimento dell’IOC dopo Regno Unito e Italia. […] E’ un grande giorno per le forze armate

Frank Bakke-Jensen, Ministro della Difesa

Si chiude quindi in modo positivo la problematica relativa al funzionamento non ottimale dell’aereofreno (vedi articolo) conditio sine qua non per il raggiungimento dell’IOC per gli F-35 norvegesi.

Negli scorsi due anni l’Aeronautica Militare norvegese ha condotto intensi test di valutazione nelle peculiari condizioni ambientali dell’ambiente della penisola scandinava: operazioni invernali, in zone molto a nord e la cooperazione con Esercito, Marina e forze speciali.

A conclusione di questo periodo, gli F-35 e l’equipaggiamento logistico sono stati trasferiti dalla base di Ørland a quella di Rygge (vicino Olso). La base di Ørland è ubicata presso la penisola di Fosen nella parte centrale della Norvegia. Si tratta di un importante aeroporto dove oltre alla Norvegia, con F-35 e Sea King per missioni SAR, è usata anche dagli E-3 AWACS della NATO.

Air-policing in Islanda

Il prossimo anno gli F-35 norvegesi saranno dispiegati in Islanda per condurre una operazione di air-policing. Nel 2022 la Norvegia avrà un numero di F-35, piloti e specialisti tale da permettere al caccia di essere impiegato in “quick reaction alert” con allerta 24/7. Gli F-35 saranno inoltre pronti per operare anche dall’aeroporto di Evenes nel nord del paese.

I piani norvegesi

Risultato immagini per F-35 norway"
Il primo dei tre F-35 norvegesi atterra a Ørland

La Norvegia ha pianificato di comprare 52 F-35 da dispiegare presso la base di Ørland (principale) e Evenes (per le missioni NATO di air-policing). Al momento l’Aeronautica Norvegese ha 22 F-35 (i primi tre consegnati nel novembre 2017) di cui sette presso la Luke AFB, USA per addestramento.

Italia e Norvegia

Italia e Norvegia hanno molto in comune nell’ambito del programma F-35. Per saperne di più: Norvegia e Italia sotto il segno dell’F-35

I numeri dell’F-35

Con più di 455 aerei dispiegati in 20 basi aeree in tutti il mondo l’F-35 garantisce avanzate capacità. I piloti addestrati sono già più di 955, oltre 8.585 specialisti e il Programma JSF ha accumulato più di 230.000 ore di volo. Otto forze aeree hanno già dichiarato il raggiungimento dell’IOC.

Foto: Ministero della Difesa norvegese, Lochkeed Martin, US Air Force

Ultime notizie

La National Nuclear Security Administration, agenzia federale che cura la sicurezza delle armi nucleari e dei reattori nucleari dell'US...
In conseguenza di alcuni rumors, Leonardo ha voluto precisare che il programma Eurofighter con il Kuwait sta procedendo in...
The Spanish media Revista Ejércitos has echoed the test carried out by ESCRIBANO M&E for the Spanish Army to...
L'MQ-8C Fire Scout, il sistema di elicotteri autonomi a base navale di nuova generazione della Marina degli Stati Uniti,...

Da leggere

Digitalizzazione dei sensori terrestri di difesa aerea FADR dell’Aeronautica Militare

E' stato presentato alle Commissioni competenti della Camera dei...

FREMM Margottini con il Carrier Strike Group dell’USS Harry S. Truman

La fregata FREMM Carlo Margottini della Marina Militare ha...