fbpx

La Norvegia riceve il primo C-130J-30 aggiornato Block 8.1

Lockheed Martin ha comunicato di aver consegnato il primo dei quattro aerei da trasporto tattici C-130J-30 Super Hercules con l’aggiornamento Block 8.1 alla Royal Norwegian Air Force (RNoAF), offrendo servizi avanzati capacità ed una maggiore interoperabilità di Super Hercules nella regione nordica e in tutta Europa.

La RNoAF gestisce una flotta di velivoli da trasporto tattico C-130J-30 e ha ricevuto la sua flotta Super Hercules tra il 2008 e il 2012. Lockheed Martin sta installando il kit di aggiornamento Block 8.1 su questi velivoli nel suo sito a Greenville, nella Carolina del Sud. Il primo velivolo ammodernato allo standard Block 8.1 è stato recentemente trasferito da Greenville da un equipaggio della RNoAF in Norvegia, dove questi Super Hercules sono gestiti dal 335 Squadron di stanza presso la stazione aerea di Gardermoen.

 L’aggiornamento del Block 8.1 garantisce che la flotta Super Hercules norvegese sia pronta per la missione in qualsiasi momento, offrendo portata, protezione e connessione senza precedenti.

Il contenuto dell’aggiornamento Block 8.1

L’aggiornamento Block 8.1 contiene espansioni software e hardware che offrono una maggiore portata globale, navigazione migliorata e capacità difensive aggiuntive, che includono:

  • Un nuovo sistema di gestione del volo conforme ai mandati CNS/ATM e include la navigazione verticale con acceleratore automatico accoppiato
  • GPS civile
  • Modalità di alimentazione da terra
  • Sistema di identificazione amico o nemico (IFF) aggiornatO
  • Collegamento dati CNS/ATM
  • Sistema di intercomunicazione potenziato
  • Sistemi di avvicinamento ed atterraggio migliorati
  • Diagnostica estesa
  • Sistema PA migliorato
  • Illuminazione nascosta aggiuntiva
  • Programmazione del modello di ricerca conforme a IAMSAR

Il C-130J Super Hercules Joint User Group (JUG) guida il programma di aggiornamento dei blocchi in corso ed è il gruppo di operatori di trasporto aereo tattico più maturo al mondo. In qualità di membro JUG, la Norvegia modella e sviluppa il programma di aggiornamento dei block Super Hercules. Il Blocco 8.1 è ora lo standard per tutti i nuovi modelli di produzione di aerei da trasporto Super Hercules e gli operatori includono/includeranno: l’USAF, il Corpo dei Marines e la Guardia costiera, nonché Australia, Francia, Germania e Nuova Zelanda.

I C-130J-30 norvegesi sono veri cavalli da tiro, in grado di supportare una moltitudine di missioni tattiche tra cui il trasporto di personale ed attrezzature, operazioni umanitarie, trasporto aereo sanitario, operazioni speciali, operazioni in climi freddi e soccorsi in caso di catastrofi naturali. 
Operatore Hercules di lunga data, l’RNoAF ha la particolarità di essere la prima vendita militare straniera (FMS) per il programma C-130J Super Hercules.

Il programma Super Hercules

Il Super Hercules è la scelta mondiale nel trasporto aereo tattico, servendo 26 operatori in 22 nazioni. Ad oggi, più di 540 C-130J sono stati consegnati e certificati da oltre 20 autorità di aeronavigabilità, con la flotta globale di Super Hercules che ha raggiunto quasi 3 milioni di ore di volo, incluse le ore volate dagli equipaggi RNoAF C-130J-30.

I vantaggi che definiscono i C-130J-30 dagli altri trasporti cargo a reazione media includono le migliori prestazioni di decollo e atterraggio a corto raggio, un minor consumo di carburante, una ridotta impronta di carbonio, una maggiore autonomia, la maggiore capacità di pallet e passeggeri e una sopravvivenza superiore.

Fonte Lockheed Martin

Foto @Lockheed Martin/Jana Somero

Articolo precedente

A.ST.I.M. fornirà il sistema di Comando e Controllo TALON® per 36 Veicoli Blindati Anfibi destinati alla Marina Militare Italiana

Prossimo articolo

La Germania ha offerto alla Repubblica Ceca altri carri armati Leopard 2A4

Latest from Blog

M-346FA alla Nigeria

L’Aeroanutica della Nigeria (Nigerian Air Force o NAF) ha confermato ufficialmente che riceverà 24 caccia bombardieri leggeri/addestratori avanzati M-346FA prodotti da Leonardo…

Ultime notizie