sabato, Novembre 27, 2021

La nuova avanzata famiglia radar di Raytheon Missile & Defense

-

Raytheon Missiles & Defense, un’azienda di Raytheon Technologies, ha svelato il suo nuovo nome per una famiglia di radar avanzati per la difesa aerea e missilistica: una serie di radar con prestazioni e affidabilità dei sensori migliorate, che migliorano la capacità di difesa contro la proliferazione e l’evoluzione delle minacce avanzate di oggi e domani.

Una famiglia di radar come questa rivoluzionaria merita un nome. Radar che trasformano potenza e prestazioni in un vantaggio decisivo. Un guardiano, un difensore, un radar incaricato di scrutare i cieli alla ricerca di minacce altrimenti invisibili – a distanze maggiori, a velocità più elevate e da qualsiasi direzione.

Raytheon lo chiama GhostEye™. E inizia con il radar di difesa missilistica e aerea di livello inferiore.

Il radar che Raytheon Missiles & Defense sta costruendo per l’esercito degli Stati Uniti è noto come Lower Tier Air and Missile Defense Sensor (LTAMDS). Ora, essendo il primo di una famiglia di radar, Raytheon lo chiama GhostEye e lo produce per il programma LTAMDS dell’esercito americano.

Il secondo della famiglia, e sfruttando i progressi del LTAMDS dell’esercito americano, Raytheon Missiles & Defense ha sviluppato separatamente, ma contemporaneamente, GhostEye MR , un radar a medio raggio che massimizza le capacità del sistema missilistico avanzato terra-aria nazionale , o NASAMS. GhostEye MR sarà presentato in ottobre al meeting annuale e alla mostra dell’Associazione dell’esercito degli Stati Uniti 2021.https://www.youtube.com/embed/PlUdgC-9kXo?rel=0

Quindi, il nuovo nome di Raytheon, GhostEye, stabilisce l’identità di una famiglia di sensori con componenti al nitruro di gallio e in grado di rilevare minacce altrimenti invisibili a distanze maggiori, a velocità più elevate e da qualsiasi direzione. E inizia con il nuovo nome di Raytheon per il radar che l’azienda sta costruendo per il programma Lower Tier Air and Missile Defense Sensor dell’esercito americano.

E, mentre il nome di Raytheon per LTAMDS è cambiato, l’eccezionale tecnologia del radar continua. Quando i primi sensori di difesa aerea e missilistica di livello inferiore verranno consegnati all’esercito nel 2022, saranno i radar di difesa aerea e missilistica di ultima generazione, in grado di fornire capacità eccezionali contro le minacce proliferanti e sempre più stressanti, come i missili ipersonici.

Proprio come queste minacce sono avanzate, lo è anche GhostEye.

Rilevamento da ogni angolazione

Questi radar forniscono una copertura a 360 gradi e utilizzano un array attivo a scansione elettronica, o AESA, e nitruro di gallio, o GaN. Mentre il materiale del circuito GaN viene utilizzato commercialmente in qualsiasi cosa, dalle lampadine a LED agli smartphone, Raytheon Missiles & Defense ha una fonderia in Massachusetts che produce GaN per hardware militare.

L’azienda ha effettuato investimenti significativi negli ultimi due decenni in GaN, tecnologia AESA e produzione avanzata. GaN rafforza il segnale radar e ne migliora la sensibilità per un raggio più lungo, una risoluzione più elevata e una maggiore capacità.

GhostEye di Raytheon, il primo di una famiglia di radar, altrimenti noto come LTAMDS, è attualmente in fase di rilevamento presso la struttura di test all'aperto di Raytheon Missiles & Defense.
GhostEye di Raytheon, il primo di una famiglia di radar, altrimenti noto come LTAMDS, è attualmente in fase di rilevamento presso la struttura di test all’aperto di Raytheon Missiles & Defense.

Progresso

GhostEye di Raytheon è stato pensato per la prima volta quando l’esercito degli Stati Uniti ha lanciato una richiesta per un nuovo radar avanzato. Nell’estate del 2019, Raytheon Missiles & Defense ha prodotto il LTAMDS per la competizione “Sense Off” dell’esercito in cui i test presso il White Sands Missile Range nel New Mexico includevano scenari realistici contro obiettivi reali e minacce simulate.

Il design innovativo dell’azienda ha superato i requisiti ed è stato selezionato per il contratto governativo nell’ottobre dello stesso anno. Meno di cinque mesi dopo l’aggiudicazione del contratto, aveva costruito il primo array di antenne radar e completato i test interni della prima antenna radar LTAMDS parzialmente popolata. In quel primo anno, il radar stava rilevando.

“L’esercito ha stabilito un programma rigoroso e necessario”, ha affermato Bill Patterson, direttore del programma per GhostEye. Ha aggiunto che “la tempistica… è imperativa perché la minaccia si sta evolvendo e proliferando a un ritmo vertiginoso. L’esercito ha chiesto un radar avanzato e gli stiamo mostrando che il radar è in linea e in orario”.

Dall’aggiudicazione del contratto nell’ottobre 2019, GhostEye di Raytheon continua ad avanzare attraverso lo sviluppo, raggiungendo tutti i traguardi chiave. I primi radar dovrebbero essere operativi nel quarto trimestre del 2022. Sono sei radar operativi in ​​soli tre anni dall’aggiudicazione del contratto.

Collaborazione con l’utente finale

Una parte fondamentale del processo di sviluppo del sensore di difesa è stata l’incorporazione del personale che alla fine gestirà il radar. A tal fine, Raytheon Missiles & Defense ha ospitato i Soldier Touchpoints, incontri presso le strutture dell’azienda e il sito di test in cui i soldati vedono e toccano il radar, condividono feedback con i suoi progettisti e ingegneri e discutono di progettazione, sviluppo e funzionalità per garantire che il sistema soddisfi le aspettative degli utenti. Ci sono stati quattro di questi gruppi di lavoro governo-industria dal primo nel settembre 2020.

I soldati stanno accanto a un radar in una struttura di prova.
Il coinvolgimento degli utenti è stato fondamentale nello sviluppo di GhostEye di Raytheon. In Soldier Touchpoints, i membri dell’esercito degli Stati Uniti si inseriscono nei team tecnici e di produzione del radar.

“Gli eventi di Soldier Touchpoint forniscono a Raytheon Missiles & Defense un’opportunità senza precedenti per il coinvolgimento degli utenti”, ha affermato Justin Weissert, responsabile tecnico del supporto P3I dell’azienda. Gli incontri non solo hanno dato alle squadre dell’esercito la possibilità di vedere da vicino il radar LTAMDS – GhostEye, come lo chiama ora Raytheon, ma hanno anche permesso ai soldati di migliorare.

“Fornire l’input iniziale del combattente durante la fase di progettazione del sistema ci ha dato una capacità senza precedenti di fornire la capacità giusta, al momento giusto, all’esercito degli Stati Uniti”, ha affermato Eric Maule, direttore associato in Requisiti e capacità degli Stati Uniti per la società.

“Questo team era ansioso di rimboccarsi le maniche e aiutare a chiarire i concetti di operazioni e requisiti occupazionali degli utenti”, ha affermato Maule. La semplice vista del radar ha dato il via a discussioni su una serie di argomenti, tra cui schieramento tattico, disponibilità e collocazione dell’attrezzatura, oltre alla sostituzione e alla rimozione delle parti. In caso di problemi, i membri dell’esercito degli Stati Uniti integrati nei team tecnici e di produzione sono stati attivamente coinvolti.

Questo lavoro di squadra evidenzia un fattore chiave per il successo del radar. “Raytheon Missiles & Defense pensa in termini collettivi, come in ‘ci siamo dentro insieme’ e ‘lo stiamo facendo con l’esercito”, ha affermato Bob Kelley, direttore dei requisiti e delle capacità degli Stati Uniti dell’azienda. “È una collaborazione completa… che colpisce tutti i segni.”

GhostEye MR, un radar a medio raggio che massimizza le capacità del National Advanced Surface-to-Air Missile System, o NASAMS.
GhostEye MR, un radar a medio raggio che massimizza le capacità del National Advanced Surface-to-Air Missile System, o NASAMS. Raytheon sta sfruttando la linea di base della tecnologia e i processi di produzione comuni di GhostEye di Raytheon, il sensore di difesa missilistica e aerea di livello inferiore (LTAMDS) per l’esercito degli Stati Uniti.

Ultime notizie

Entro la fine dell'anno corrente, la Serbia riceverà dalla Russia una prima fornitura di missili e sistemi di lancio...
La Croazia ha formalizzato con la Francia il contratto d'acquisto dei caccia bombardieri Dassault Rafale.Tale contratto del valore di...
La Guardia Costiera dei Paesi Bassi riceverà 2 nuovi elicotteri di ricerca e soccorso AW189 alla fine del 2022.Il...
I contratti per l’acquisto degli aerei da combattimento F-35A e del sistema di difesa terra-aria a lunga gittata Patriot...

Da leggere

Taiwan acquista dodici elicotteri MH-60R Seahawk

Il Ministero della Difesa dell'isola di Taiwan ha annunciato...

Velivoli da supporto ravvicinato Hürkuş-C ed UAS TB2 al Niger

La Turchia ha esportato in Niger velivoli da addestramento...