fbpx

La Polonia si dichiara pronta per la manutenzione dei carri armati Leopard trasferiti alla Ucraina

Mariusz Błaszczak, Ministro della Difesa e vice Primo Ministro della Polonia, prima della partenza per un summit a Stoccolma dei Ministri europei della Difesa, ha tenuto una conferenza stampa in occasione della quale ha dichiarato la disponibilità polacca ad ospitare l’hub per la manutenzione dei carri armati Leopard inviati in Ucraina da diversi Paesi occidentali.

Blaszczak ha sottolineato la disponibilità dell’industria della difesa polacca a riparare e ad eseguire i lavori di manutenzione sui carri armati Leopard consegnati all’Ucraina, indicando l’impianto di Bumar-Łabędy per tali importanti attività.

Peraltro, l’alto esponente politico polacco ha sottolineato la gravità del problema della mancanza di parti di rispetto che affligge i Leopard 2 ed ha sollecitato la Germania, Paese produttore del carro armato, a risolverlo, invitando l’omologo tedesco Oscar Pistorius a prodigarsi con l’industria germanica (KMW e Rheinmetall) a costruirle e/o a renderle disponibili.

Su questo punto Blaszczak ha dichiarato che anche l’industria polacca è pronta a produrre le parti di ricambio dei Leopard, ma questa deve essere autorizzata da quella tedesca che ne detiene i diritti legali e le documentazioni tecniche.

Gli Ucraini riceveranno dalla Polonia quattordici Leopard 2A4 (di cui quattro già consegnati), otto Leopard 2A4 dal Canada, sei Leopard 2A4 dalla Spagna e 14 Leopard 2A6 dalla Germania; questi Leopard 2A4/A6 serviranno a costituire un battaglione.

Altri Leopard 2A4 o derivati saranno trasferiti all’Ucraina da altri Paesi, tra cui Paesi Bassi, Norvegia, Svezia e Finlandia; la stessa Polonia si è detta pronta ad aumentare la propria fornitura di carri armati Leopard 2.

Nell’ambito del summit, in corso oggi e domani a Stoccolma, si discute della missione dell’UE per il sostegno militare all’Ucraina (EUMAM Ucraina) e dell’iniziativa estone di acquisto congiunto di munizioni da 155 mm per l’Ucraina da parte dei Paesi dell’UE.

Fonte Ministero della Difesa Nazionale Polacca

Foto @Rheinmetall

Articolo precedente

Carri armati M1 Abrams per la Romania

Prossimo articolo

Taiwan aggiorna i carri armati M60A3

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie