lunedì, Ottobre 25, 2021

La prima NUSHIP Supply della RAN giunta in Australia occidentale

-

La nuova nave AOR (Auxiliary Oiler Replenishment) della Royal Australian Navy (RAN), NUSHIP Supply (II), è giunta presso la HMAS Stirling , Garden Island, nell’Australia occidentale.

La NUSHIP Supply (II) sarà ora sottoposta ad un ciclo di lavori che saranno realizzati in Australia per montare attrezzature specializzate che non possono essere installate all’estero per motivi di sicurezza come la suite di comunicazioni, il ciws Phalanx, il sistema d’arma Typhoon e il sistema di combattimento. Un team di esperti Navantia e specialisti dell’industria della difesa eseguirà l’allestimento.

NUSHIP Supply (II) è la prima di due navi Supply Class Auxiliary Oiler Replenishment (AOR) attualmente in costruzione per la Royal Australian Navy dal cantiere navale spagnolo Navantia. Le navi Australian Supply Class sono basate sul design della Cantabria Class in servizio con l’Armada.

Le navi sono destinate a trasportare carburante, carico secco, acqua, cibo, munizioni, attrezzature e parti di ricambio per fornire supporto operativo alle forze navali o da combattimento dispiegate che operano lontano dalle basi in alto mare per lunghi periodi di tempo.

Oltre il rifornimento, le navi possono essere utilizzate per combattere l’inquinamento ambientale in mare, fornire supporto logistico alle forze armate e sostenere operazioni umanitarie e di soccorso in caso di calamità (HADR) a seguito di un disastro naturale.

La NUSHIP Supply è stata impostata il 18 novembre 2017 e, successivamente, varata presso i cantieri navali Navantia di Ferrol, in Spagna, il 24 novembre 2018. La gemella Stalwart è stata impostata il 25 novembre 2018 e varata il 30 agosto 2019.

Le Supply Class Auxiliary Oiler Replenishment (AOR) hanno un dislocamento di 19.500 tonnellate con 9.800 tonnellate di portata lorda a pieno carico. Possono trasportare 1.450 metri cubi di carburante per aviogetti JP5, 8.200 metri cubi di gasolio marino, 1.400 metri cubi di acqua dolce, 270 tonnellate di munizioni e 470 tonnellate di provviste. L’equipaggio è formato da 122 uomini.

Hanno una lunghezza di 174 metri, larghezza di 23 metri e pescaggio di 8 metri. Sono dotate di 2 motori principali MAN 18V 32/40 e 4 gruppi elettrogeni MAN 7L21 / 31. La velocità massima è 20 nodi con un’autonomia di 11.000 km a 13 nodi. E’ previsto l’imbarco di un elicottero.

A livello di armamento è prevista l’installazione di un ciws Phalanx calibro 20 mm, due Typhoon Weapon Stations calibro 25 mm e quattro mitragliatrici pesanti calibro 12,7 mm.

Foto Navantia

Ultime notizie

Domenica 24 ottobre è stato lanciato dal Guiana Space Center di Kourou con successo il primo satellite militare per...
Nei prossimi mesi Israele ha intenzione di richiedere agli Stati Uniti d'America l'autorizzazione all'acquisto delle nuove bombe GBU-72 Advanced...
Un capitano del Bundeswehr di 32 anni, specializzato in IED, è stato trovato in possesso di materiale radioattivo, documenti...
di Angelo TIBERI Ufficiale (in cong.) del Corpo dei Granatieri Cultore di Ordinamento dell’Esercito Italiano e delle Politiche di Difesa e...

Da leggere

Vertici delle Forze Armate, le nuove designazioni ed i loro curriculum

Capo di Stato Maggiore della DifesaL'Ammiraglio Cavo Dragone, così...

Maggiore operatività per i Boeing KC-46A Pegasus dell’USAF

Lo scorso 13 ottobre, il Gen. Mike Minihan Comandante...