martedì, Gennaio 31, 2023

La RAF tra dismissione della linea C-130 ed esercitazioni missilistiche di massa dei caccia Typhoon e Lightning

Nonostante le rimostranze sollevate dal comparto delle Forze Speciali e delle perplessità dichiarate da diversi parlamentari, il Ministero della Difesa di Londra prosegue nel programma di dismissione della linea C-130 Hercules, i C4 la denominazione britannica del C-130J-30, dopo l’alienazione pressoché completa dei C5, la versione “corta” o standard dei Super Hercules.

Pertanto, in base a quanto previsto dal Defence Command Paper del 2021, la Royal Air Force sarà costretta a rinunciare completamente alla linea Super Hercules, affidando tutti i compiti di trasporto agli A400M Atlas, ormai pienamente operativi.

Le perplessità della RAF riguardano il numero dei velivoli da trasporto che, con il ritiro dei 14 C-130J ancora disponibili, subirà una drastica riduzione, costringendo la Forza Armata a coprire le missioni svolte oggi con il Super Hercules con i 22 Atlas fin qui ordinati.

In tempi non remoti, prima che divampasse la crisi economica che sta colpendo in modo sensibile il Regno Unito e che ha travolto la neo premier, ormai ex, Liz Truss, si parlava di un possibile aumento degli ordini da parte della Difesa Britannica dei velivoli A400M per sopperire alla carenza numerica di velivoli da trasporto, ma la situazione attuale dei conti del Tesoro di Londra non sembrano tali da poter sostenere un ulteriore sforzo, con il responsabile dell’economia Jeremy Hunt che ha chiesto a tutti i dicasteri una profonda revisione della spesa procedendo anche con pesanti tagli.

I C-130J saranno alienati tra il 2023 ed il 2025 nel ambito della Defence Equipment Sales Authority o DESA, la struttura che si occupa della vendita dei materiali dichiarati surplus dalle Forze Armate Britanniche a Paesi Alleati e partner.

La RAF, nonostante queste notizie non positive, continua nel suo sforzo di addestramento delle linee caccia Typhoon e Lightning, eseguendo una massiva campagna di lanci di missili aria-aria.

In particolare, i Typhoon e Lightning della RAF hanno condotto con successo il più grande lancio di massa mai realizzato di missili aria-aria a corto raggio avanzati (ASRAAM). 

Infatti, nell’arco di 10 giorni i piloti di otto diversi squadroni operano hanno lanciato con successo un totale di 53 missili contro i droni bersaglio Banshee.

Il Missile Practice Camp si è svolto sul mare nelle Hebrides Air Weapon Ranges il mese scorso ed è stato il più grande lancio di massa dei missili aria-aria avanzati a corto raggio guidati a infrarossi (ASRAAM) che armano sia gli Eurofighter Typhoon, sia i Lockheed Martin F-35B.

Foto Royal Air Force

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI