La Repubblica Ceca ha ricevuto il primo radar MMR di IAI per la difesa aerea

0
261

Israel Aerospace Industries (IAI) ha fornito alla Repubblica Ceca, tramite i suoi partner cechi RETIA e VTU, il suo primo Multi-Mission Radar (MMR) ELM-2084 per la difesa aerea nell’ambito di un accordo firmato a dicembre 2019  per un valore di 125 milioni di dollari USA dai Ministeri della Difesa della Repubblica Ceca ed Israele. 

Il radar, operativo e testato in combattimento in Israele, fornisce capacità di sorveglianza e difesa ed è integrato con i sistemi NATO. 

Può rilevare e classificare le minacce e fornire ai sistemi d’arma i dati necessari per neutralizzare tali minacce contemporaneamente. 

Grazie alle capacità di tracciamento avanzate del sistema, il radar fornisce una consapevolezza della situazione che è sia precisa che affidabile, ed include il rilevamento e l’identificazione di bersagli con firme basse.

L’MMR può affrontare più missioni contemporaneamente, inclusa la difesa aerea contro aerei, veicoli aerei senza pilota (UAV) e droni, artiglieria contro vari bersagli nemici e l’identificazione e la posizione di lanci di razzi, artiglieria nemica e mortai, mentre localizza sia il lancio e la posizione del colpo prevista e il controllo dei missili di intercettazione lanciati contro queste minacce. 

L’MMR è il “cervello” del sistema di difesa aerea e missilistica israeliano Barak MX, Iron Dome e David’s Sling, e ad oggi oltre 150 di questi sistemi sono stati venduti a clienti in tutto il mondo.

Negli ultimi due anni, i sistemi radar di IAI sono stati venduti in diversi Paesi dell’Europa.

Fonte e foto Israel Aerospace Industries (IAI)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui