La Slovacchia interessata al UAS TB2 di produzione turca

0
104

Un paio di giorni fa si è tenuto un incontro tra il Ministero della Difesa della Slovacchia ed i massimi rappresentanti dell’impresa tura Bayraktar produttore di droni ed in particolare del TB2.

Infatti, la Difesa Slovacca ha in programma l’acquisto di UAS/UAV per ammodernare e potenziare le sue Forze Armate ed ha in corso colloqui con vari produttori dei detti sistemi.

Il TB2 è un UAS già largamente testato ed impiegato in missioni ISR e di combattimento, avendo operato in Siria, Libia, nel conflitto tra Azeri ed Armeni per il controllo della regione del Nagorno Karabakh ed in questi giorni in Ucraina.

Con l’Ucraina la Turchia ha stipulato un accordo per la fornitura di numerosi sistemi UAS TB2, diversi dei quali sono stati assegnati alla componente aerea della Marina Ucraina per missioni di sorveglianza e di ausilio alla difesa costiera.

Proprio del TB2 si discute dell’impiego nell’ambito delle cause che hanno portato all’affondamento del incrociatore lanciamissili Moskva della Marina Russa; alcune analisi sostengono che abbiano “distratto” i radar del Moskva aprendo la strada alla coppiola di missili Neptune, altre tesi indicano la possibilità che i TB2, con la suite elettro/ottica ed il radar abbiano fornito la posizione e le coordinate alla batteria di difesa costiera che ha centrato l’incrociatore a circa 80 miglia di distanza da Odessa.

Ma anche sul fronte terrestre i TB2 contribuiscono a missioni ISR e di attacco di precisione, infliggendo consistenti perdite alle unità meccanizzate e corazzate dell’esercito russo. Peraltro, con il maggiore impiego operativo sì è registrato un aumento delle perdite di questi UAS, dovuto all’impiego di sistemi antiaerei da parte delle forze russe.

Prima dello scoppio del conflitto con la Russia, era prevista la produzione su licenza del TB2 in Ucraina mentre la Turchia avrebbe ricevuto forniture di motori ed assistenza tecnica nella produzione in loco di detti propulsori.

Anche la Polonia ha acquistato il TB2 in oltre trenta sistemi; anche questi UAS saranno impiegati in missioni di Intelligence, Sorveglianza, Ricognizione, Targeting ed attacco di precisione con munizionamento guidato laser messo a punto e prodotto dall’industria turca.

Tra i Paesi Baltici l’Estonia ha mostrato pubblico interesse a procurarsi un lotto di sistemi UAS TB2.

Foto Bayraktar

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui