fbpx

La Slovenia acquista il sistema di difesa aerea IRIS-T SLM

La Slovenia, aderente alla European Sky Shield Initiative (ESSI) fortemente voluta e sostenuta dalla Germania per dotare la NATO, la UE ed i Paesi europei partner di queste organizzazioni di un efficiente sistema di difesa aerea e missilistica multistrato, ha siglato l’accordo per l’acquisto del sistema missilistico IRIS-T SLM.

In particolare la Slovenia è il primo dei 19 Paesi membri dell’iniziativa ESSI a firmare un accordo di programma con la Repubblica Federale Tedesca per l’acquisto di un sistema IRIS-T SLM.

Nelo corso della passata estate di quest’anno tra i Ministeri della Difesa di Berlino e di Lubiana è stato sottoscritto il Memorandum d’Intesa (ESSI MOU) dell’Iniziativa Europea Sky Shield (ESSI) sull’approvvigionamento congiunto di sistemi di difesa aerea, fornendo le basi per l’istituzione di un meccanismo di appalto congiunto per i sistemi di difesa aerea. 

In base a quanto previsto dal Memorandum, i Paesi interessati possono stipulare accordi di programma separati per progetti specifici, che definiranno gli obblighi finanziari, ed un ente appaltante centrale, definito nel MOU che regola ESSI, avrà il potere di eseguire i contratti di programma specifici.

Pertanto, il Ministero della Difesa di Lubiana ha concluso con la parte tedesca un accordo di programma per la cooperazione nell’acquisto dei sistemi IRIS-T SLM, in base al quale la Slovenia acquisterà un sistema di difesa aerea a medio raggio IRIS-T dal produttore tedesco Diehl Defence GmbH.

La Slovenia si aggiunge alla Germania, Ucraina, Estonia, Lettonia ed Austria, Paesi che hanno selezionato il sistema di difesa aerea e missilistica (contro missili da crociera) a medio raggio IRIS-T SLM.

Nella versione a corto raggio IRIS-T SLS in Europa il sistema è impiegato dalle Forze Armate Svedesi per difendere le colonne mobili del Esercito ed altri obiettivi di valore.

L’Ucraina ha portato in combattimento tale sistema ottenendo ottimi risultati ed incrementerà le batterie ed i missili impiegati nel corso del 2024.

L’IRIS-T SLM è on grado di assicurare la protezione aerea a medio raggio entro 40 km e ad una quota massima di 20 km dalle minacce rappresentate da velivoli da combattimento, elicotteri, uav/uas e lotering munitions nonché da missili da crociera.

Fonte @Ministero della Difesa Sloveno

Foto @Diehl Defence GmbH

Articolo precedente

Leonardo e Pratt & Whitney Canada celebrano il primo volo con il 100% di carburante SAF per un elicottero AW139

Prossimo articolo

Consegnata alla Marina Saudita la quarta corvetta classe Al-Jubail

Articolo precedente

Leonardo e Pratt & Whitney Canada celebrano il primo volo con il 100% di carburante SAF per un elicottero AW139

Prossimo articolo

Consegnata alla Marina Saudita la quarta corvetta classe Al-Jubail

Ultime notizie