fbpx

La Slovenia acquista un C-27J Spartan

La Slovenia acquisterà dall’Italia un aeromobile da trasporto tattico Leonardo C27J Spartan nel ambito di un accordo G2G.

L’Italia metterà a disposizione anche il servizio di assistenza e manutenzione nonché l’addestramento degli equipaggi di volo.

Pertanto, oltre Leonardo che fabbrica lo Spartan, un ruolo attivo nella commessa l’avrà l’Aeronautica Militare che dispone già di questi velivoli da trasporto tattico.

L’importanza degli accordi G2G

Per il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini “gli accordi G2G sono strumenti di politica industriale efficaci, che consentono all’industria nazionale di far valere all’estero la qualità dei propri prodotti”.

L’accordo G2G – il primo di questo tipo in assoluto per l’Italia – è stato siglato dal Ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, e dal omologo Ministro sloveno, Matej Tonin.

Tale accordo si inquadra nella “Direttiva per la politica industriale della Difesa”, fortemente voluta e formalizzata dallo stesso Ministro Guerini, per dare impulso al settore ” per continuare a garantire al Paese ed alle sue eccellenze industriali un posizionamento di rilievo nei principali e più innovativi programmi di cooperazione europei e internazionali, ed accrescere la rilevanza tecnologica del know how italiano nel mondo“.

L’accordo G2G è stato preceduto dalla precisa ed attenta attività svolta dal Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti (SEGREDIFESA) che ha permesso di creare il quadro normativo-attuativo entro il quale è stato definito il contratto.

Profondo salto di qualità per la Slovenia

Per la Slovenia l’acquisto del C-27J è un passo molto importante perché, al momento, ha in servizio nel settore trasporti solo un datato Let L-410 Turbolet ed un paio di Pilatus PC-6 Turbo-Porter.

Pertanto, per la Slovenia è del tutto evidente l’incremento delle capacità di trasporto in termini di carico, in termini di prestazioni e di raggio d’azione consentiti dal C-27J.

L’aereo in questione. oltre l’impiego come trasporto ed aviolancio di mezzi leggeri, materiali e soldati, può essere impiegato anche per missioni di supporto alla Protezione Civile nonché per missioni di tipo sanitario.

Inoltre, lo Spartan può essere utilmente usato anche come piattaforma per missioni ISR (Intelligence, Sorveglianza e Ricognizione) con apposita suite elettro-ottica rimovibile installata sotto il muso, grazie al notevole raggio d’azione consentito dalla macchina che può essere ulteriormente incrementato con l’apposita sonda per il rifornimento in volo.

Fonte Ministero della Difesa

Articolo precedente

Undici elicotteri multiruolo leggeri per l’Arma dei Carabinieri

Prossimo articolo

Due nuove LSS per la Marina Militare Italiana

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie