fbpx

La Slovenia vuole sostituire gli elicotteri Bell 412

La Repubblica Slovena ha avviato una procedura per la selezione di un nuovo elicottero da trasporto di taglia intermedia destinata a sostituire parzialmente l’attuale linea di Bell 412.

L’Aeronautica Slovena dispone di otto Bell 412 dei tipi EP(5), HP(2) e SP(1) impiegati per il supporto di unità di terra, compiti di trasporto e soccorso in aree difficili da raggiungere.

Il requisito riguarda l’acquisto di sei nuovi elicotteri; la selezione sarà limitata (a meno di sorprese) agli elicotteri dei modelli S-70i prodotto da Sikorsky (Lockheed Martin) in Polonia da PZL Mielec, H225M prodotto da Airbus Helicopters e l’AW149 sviluppato e costruito da Leonardo.

L’S-70i è prodotto per l’esportazione e per le esigenze interne polacche mentre l’H225M ha ottenuto recenti successi di vendita in Ungheria e Paesi Bassi (oltre la Francia) e l’AW149 si è affermato in Polonia (32 esemplari) ed in Egitto (24 elicotteri).

Da notare che il Black Hawk ed AW149, con l’H175M di Airbus, sono in gara nel Regno Unito (anche se il numero di quarantaquattro esemplari previsti in origine è stato drasticamente rivisto in basso) per la sostituzione deii vetusti Puma e Bell 212/412 nonché Dauphin attualmente in servizio.

Recentemente, la Slovenia ha avviato l’acquisto di un secondo velivolo da trasporto tattico C-27J di Leonardo, per raddoppiare la linea; a tal fine, l’accordo intergovernativo in atto tra Roma e Lubiana per il primo (e fin qui unico) velivolo è stato integrato per consentire al Ministero della Difesa Italiano (SEGREDIFESA) di stipulare con Leonardo il relativo addendum contrattuale.

Foto @Ministero della Difesa Slovena

Articolo precedente

La Polonia seleziona un nuovo veicolo da combattimento della fanteria

Prossimo articolo

Nuovo pacchetto di aiuti militari statunitensi alla Ucraina

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie