fbpx

La Svezia continua ad ammodernare gli JAS 39 C/D Gripen

Försvarets materielverk (FMV), l’Agenzia degli appalti del Ministero della Difesa svedese, ha aggiudicato a Saab un ulteriore ordine per garantire il funzionamento continuo ed il miglioramento delle capacità della linea dei caccia bombardieri JAS 39 C/D. 

Il valore del nuovo ordine ammonta a 579 milioni di corone svedesi pari a 49 milioni di euro.

L’ordine aggiuntivo include anche lo sviluppo di nuovi ambienti di sviluppo e simulazione per JAS 39 C/D, nonché lo sviluppo di nuovi sistemi di supporto che faciliteranno l’armonizzazione delle Forze Armate svedesi tra JAS 39 C/D e JAS 39 E.

Il contratto comprende anche un ordine supplementare per dispositivi e hardware.

Il caccia bombardiere JAS39 C/D rappresenta la spina dorsale della difesa aerea svedese che impiega poco meno di cento esemplari tra monoposto e biposto, aggiornati allo standard MS20 che consente l’uso da parte del velivolo del missile aria-aria Meteor e delle Small Diameter Bomb GBU-39. Tali interventi sono finalizzati a mantenere l’elevata capacità operativa del sistema oltre il 2030 anche per gli utenti esteri del Gripen C/D. 

Per rinnovare e potenziare la linea da combattimento dell’Aeronautica, la Svezia ha posto un ordine per sessanta Gripen E, la versione più potente, dotata di nuova motorizzazione, radar ed avionica di nuovo tipo,  IRST (Infra Red Search and Track), sistema di contromisure elettroniche, maggior raggio d’azione ed autonomia di trasferimento.

Fonte Försvarets materielverk (FMV)

Foto @Saab

Ultime notizie