La Svezia ordina ponti galleggianti M3

0
171

Försvarets materielverk o FMV, l’Agenzia degli Appalti della Difesa Svedese, ha sottoscritto con General Dynamics European Land Systems un contratto per l’acquisto di ponti galleggianti M3.

In particolare, il contratto ha un valore di quasi 600 milioni di corone svedesi (circa 57 milioni di euro) e copre l’acquisto di 12 sistemi anfibi M3.

Presso le Forze Armate Svedese i ponti galleggianti M3 saranno denominati ufficialmente Amfibiebro 400.

Le consegne di questi materiali inizieranno nel 2024.

Peraltro, la Svezia aveva già eseguito e completato un’intensa serie di prove con il materiale M3 ben vent’anni fa in vista di una sua adozione ma il programma, nonostante l’ottimo esito dei test, non era andato avanti per carenze di risorse e perché la situazione internazionale non richiedeva allora un impegno in tal senso.

Oltre i ponti galleggianti M3, FMV ha sottoscritto contratti per l’ulteriore approvvigionamento di attrezzature per il sistema di ponti Improved Ribbon Bridge, già in dotazione e denominato Däcksbro 300, prodotto sempre da GDLES.

I due sistemi dello stesso produttore sono compatibili tra loro e sono presenti con diverse Forze Armate in Europa, il che aumenta il grado di interoperabilità.

Fonte ed immagine Försvarets materielverk

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui