venerdì, Luglio 30, 2021

La Turchia pronta a testare il “suo” cannone 76/62

-

La Turchia si prepara ufficialmente alle prove del “nuovo” cannone navale 76/62 dopo le quali concluderà la fase di Ricerca e Sviluppo iniziata circa un anno fa.

Il cannone, praticamente identico al 76/62 Super Rapido di OTO, verrà testato a terra prima di essere imbarcato verso il mese di agosto.

Secondo quanto riportato da fonti locali, i turchi avrebbero deciso di produrre il cannone “in proprio” a causa dei problemi di approvvigionamento dei pezzi causati dall’embargo dell’Unione Europea.

Le specifiche tecniche attualmente disponibili delineano un cannone più simile al 76/62 Compatto degli anni 60′ che non al Super Rapido o al Sovra Ponte attualmente in produzione e ben lontano dal sistema Davide/Strales.

76/62 MKEK

Il 76/63 Made in Turkey è prodotto dalla MKEK (Mechanical and Chemical Industry Corporation) controllata al 100% dal Governo con sede principale ad Ankara. La medesima azienda prende parte nella produzione della canne dei 76/62 Super Rapido di Leonardo.

I costi di sviluppo dovrebbero aggirarsi attorno ai 4,7 milioni di dollari.

La lunghezza della canna, raffreddata ad acqua, è di 4,7 metri con un diametro di 76 millimetri.

La gittata massima è di 16 chilometri.

La cadenza di tiro si attesta ad un massimo di 80 colpi/minuto con 70 colpi a disposizione nella giostrina.

Il peso del cannone, senza munizioni, è di 7.500 chilogrammi e 8.500 chilogrammi con il munizionamento.

In futuro

Uno dei motivi che potrebbe aver spinto la Turchia a proseguire lo sviluppo di questo cannone, annunciato a luglio 2020, è la possibilità di esportarlo verso quei paesi che rientrano nella “black list” dell’Europa per la vendita di armamenti.

Dal punto di vista economico appare evidente che questo permette alla Turchia di mantenere “in casa” i fondi permettendo all’industria locale di lavorare in un momento particolare per l’economia.

Ultime notizie

“Le manifestazioni climatiche estreme ci dicono che i temi ambientali sono di grande attualità e rilevanza e rientrano anche...
HENSOLDT è stata incaricata dall'autorità di approvvigionamento tedesca BAAINBw di avviare gli studi sulla modernizzazione ed il miglioramento delle...
Lo scorso 27 luglio, a Kiel in Germania, Thyssenkrupp Marine Systems ha provveduto a consegnare ufficialmente alla Marina Israeliana...
La Marina Militare di Taiwan ha ricevuto la prima corvetta classe Tuo Chiang, la ROCS Ta Chiang (PGG-619).In realtà...

Da leggere

Esercitazione Shark Hunt 2021 nell’Atlantico settentrionale

Il 23 luglio, il comandante della Task Force 69...

HENSOLDT incaricata di avviare studi sulla modernizzazione del sistema di autoprotezione del Eurofighter

HENSOLDT è stata incaricata dall'autorità di approvvigionamento tedesca BAAINBw...