fbpx

L’aeroporto di Amburgo si unisce alla rete internazionale “Hydrogen Hub at Airport”

Airbus ha comunicato che l’aeroporto di Amburgo è il primo aeroporto in Germania ad aver aderito alla rete internazionale “Hydrogen Hub at Airport”. 

Aeroporti, compagnie aeree e aziende del settore energetico lavorano insieme a tale iniziativa. Questi provengono da 11 Paesi tra cui Francia, Stati Uniti, Gran Bretagna, Singapore, Giappone, Corea del Sud e Nuova Zelanda. 

Obiettivo comune è la ricerca, lo sviluppo e l’ampliamento delle infrastrutture per l’utilizzo dell’idrogeno. 

Stiamo assistendo a una crescita continua e molto incoraggiante nella rete di hub dell’idrogeno in Europa e all’estero. L’aeroporto di Amburgo ha già molta esperienza sul tema delle infrastrutture per l’idrogeno ed è un pioniere in questo argomento”, ha affermato Nicole Dreyer-Langlet, responsabile della ricerca e della tecnologia nella gestione di Airbus in Germania. “La gestione degli aerei alimentati a idrogeno dovrebbe diventare un luogo comune quanto oggi il rifornimento con cherosene. Noi diamo il nostro contributo a questo come produttori di aeromobili, ma contiamo anche su una perfetta interazione con gli specialisti degli aeroporti”. 

L’uso dell’idrogeno per alimentare i futuri aerei non dovrebbe solo ridurre significativamente le emissioni nell’aria, ma potrebbe anche contribuire alla decarbonizzazione delle infrastrutture del trasporto aereo a terra. 

Nel 2020, Airbus ha lanciato il programma Hydrogen Hub at Airports per promuovere la ricerca sui requisiti infrastrutturali e sulle operazioni aeroportuali a basse emissioni di carbonio lungo tutta la catena del valore. 

La cooperazione tra Airbus e Linde

La cooperazione ad Amburgo comprende anche Linde, una società di ingegneria e gas industriali leader a livello mondiale. “Siamo lieti che l’aeroporto di Amburgo sia alla pari con hub internazionali come Parigi Charles de Gaulle o l’aeroporto Changi di Singapore nei preparativi cruciali per una transizione energetica nel settore dell’aviazione“, ha affermato Michael Eggenschwiler, CEO dell’aeroporto di Amburgo alla firma dell’accordo di cooperazione . “Sono molto orgoglioso di questo e del lavoro pionieristico dei miei colleghi, che da anni creano con passione le basi per questo.” 

Airbus ha presentato il primo concept aeromobile ZEROe nel 2020. Lo sviluppo dei componenti tecnologici corrispondenti viene ora portato avanti in una rete globale di ricerca e sviluppo che si concentra sullo sviluppo della tecnologia dell’idrogeno per i futuri aerei commerciali.

Fonte e foto @Airbus

Articolo precedente

Si prepara la settima missione del X-37B

Prossimo articolo

Airbus si aggiudica la prossima fase della missione TRUTHS dell’ESA per la tracciabilità metrologica dei dati di osservazione della Terra

Latest from Blog

Ultime notizie