fbpx

Lanciarazzi M142 HIMARS alla Lettonia

Il Dipartimento di Stato di Washington ha deciso di approvare una possibile vendita militare estera (FMS) al Governo della Lettonia di sistemi missilistici di artiglieria ad alta mobilità M142 e relative attrezzature per un costo stimato di 220 milioni di dollari.

La Defense Security Cooperation Agency (DSCA), Agenzia per la Cooperazione alla Sicurezza della Difesa statunitense, ha consegnato la certificazione richiesta per notificare al Congresso questa possibile vendita.

Il Governo della Repubblica di Lettonia ha richiesto l’acquisto di sei (6) sistemi missilistici d’artiglieria ad alta mobilità M142 (HIMARS); dodici (12) contenitori/lanciatori M30A2 Guided Multiple Launch Rocket System (GMLRS) a testata alternativa (AW) con sistema di propulsione per munizioni insensibili (IMPS); dodici (12) contenitori/lanciatori M31A2 GMLRS Unitary (GMLRS-U) ad alto esplosivo con IMPS e dieci (10) contenitori/lanciatori unitari M57 Army Tactical Missile System (ATACMS).

Nella richiesta sono inclusi tra gli altri anche i Reduced Range Practice Rockets (RRPR) Pods; sistemi intercomunicanti per supportare il lanciatore HIMARS; addestramento; attrezzature per l’addestramento; pubblicazioni per HIMARS, munizioni e ricambi; servizi; altre attrezzature di supporto nonché altri elementi correlati al programma e al supporto logistico.

La vendita proposta migliorerà la capacità della Lettonia di far fronte alle minacce attuali e future e rafforzerà l’interoperabilità con gli Stati Uniti e le altre forze alleate.

Il contraente principale sarà Lockheed Martin con sede a Grand Prairie in Texas. Non sono noti accordi di compensazione in relazione a questa potenziale vendita.

L’attuazione di questa proposta di vendita richiederà l’assegnazione di due (2) rappresentanti del Governo statunitense e cinque (5) rappresentanti degli appaltatori in Lettonia per un periodo di un anno. Saranno necessari ulteriori viaggi in Lettonia di rappresentanti del Governo o degli appaltatori per le revisioni della gestione del programma. Il viaggio è previsto circa due volte l’anno o laddove necessario per supportare la messa in campo delle attrezzature e l’addestramento del personale lettone al impiego del nuovo sistema d’arma.

Fonte Defense Security Cooperation Agency (DSCA)

Foto @US Army

Articolo precedente

Lanciarazzi Puls con radar e droni per la Spagna

Prossimo articolo

La Svezia continua ad ammodernare gli JAS 39 C/D Gripen

Latest from Blog

Ultime notizie