domenica, Agosto 1, 2021

Lanciato un Minuteman III, primo del 2021

-

Un team dell’Air Force Global Strike Command ha lanciato un missile balistico intercontinentale Minuteman III disarmato equipaggiato con un veicolo di rientro di prova alle 23:47 (Ora del Pacifico) del 24 febbraio dalla Base Aerea di Vandenberg, California.

Il test dimostra che il deterrente nucleare degli Stati Uniti è sicuro, protetto, affidabile ed efficace per scoraggiare le minacce del ventunesimo secolo e rassicurare i nostri alleati.

“La flotta di missili balistici intercontinentali della nostra nazione è pronta 24 ore su 24, 7 giorni su 7”, ha detto il tenente generale Anthony Cotton, vice comandante dell’Air Force Global Strike Command. “I test operativi convalidano la prontezza e l’affidabilità del nostro Minuteman III. Dimostra ulteriormente ai nostri cittadini, ai nostri alleati e ai nostri partner che uomini e donne su tre ali missilistiche forniscono un overwatch credibile con un deterrente strategico sicuro, protetto ed efficace “.

Durante questo test, il veicolo di rientro dell’ICBM ha viaggiato per circa 6.759 chilometri fino all’atollo di Kwajalein nelle Isole Marshall.

Questi lanci di prova verificano l’accuratezza e l’affidabilità del sistema d’arma ICBM, fornendo dati preziosi per garantire un deterrente nucleare sempre sicuro, protetto ed efficace.

“Nell’ultimo anno, il nostro team altamente professionale e di aviatori, civili e appaltatori ha mostrato un’iniziativa e una adattabilità fenomenali continuando a eseguire il programma di lancio di test ICBM di successo nonostante le sfide di una pandemia mondiale”, ha affermato il Col. Omar Colbert , 576th Flight Test Squadron comandante. “Il lancio di oggi invia un messaggio visibile di deterrenza al mondo, e non potrei essere più orgoglioso del nostro team, che include membri della task force delle tre componenti ICBM insieme alle competenze chiave e al supporto dell’ Air Force Global Strike Command, quartier generale Twentieth Air Force e Air Force Nuclear Weapons Center. “

Il lancio del test è il culmine di mesi di preparazione che hanno coinvolto più partner governativi e dimostra che anche durante la pandemia, AFGSC mantiene vari livelli di capacità ridondante per assicurare un deterrente nazionale.

“La Task Force ha viaggiato da tutte e tre le componenti missilistiche operative ed ha eseguito con successo un lancio di prova. I membri della manutenzione hanno messo in mostra l’intraprendenza e l’esperienza tecnica che li rendono la spina dorsale della missione ICBM “, ha detto il Mag. Jesse Haskett, comandante della Task Force. “Gli operatori hanno consegnato una sortita puntuale sul bersaglio e hanno fornito un ulteriore promemoria della prontezza e dell’affidabilità del sistema d’arma Minuteman III. Siamo tutti veramente onorati di condurre questa missione in collaborazione con il 576th Flight Test Squadron e orgogliosi di rappresentare i numerosi uomini e donne che supportano la missione di deterrenza nucleare “.

L’ecosistema ICBM, compreso il Dipartimento della Difesa, il Dipartimento dell’Energia e il Comando Strategico degli Stati Uniti, utilizza i dati raccolti dai lanci di prova per la valutazione continua dello sviluppo delle forze. Il programma di lancio di test ICBM dimostra la capacità operativa del Minuteman III e garantisce la capacità degli Stati Uniti di mantenere un deterrente nucleare forte e credibile come elemento chiave della sicurezza nazionale degli Stati Uniti e della sicurezza degli alleati e dei partner statunitensi.

I calendari di lancio vengono creati da tre a cinque anni in anticipo e la pianificazione per ogni singolo lancio inizia da sei mesi a un anno prima del lancio. I lanci di test non sono una risposta o una reazione agli eventi mondiali o alle tensioni regionali.

L’Air Force Global Strike Command comprende più di 33.700 aviatori e civili assegnati a due forze aeree numerate, 11 ali, due squadroni geograficamente separati e un distaccamento negli Stati Uniti continentali e dispiegati in località in tutto il mondo. Il comando sovrintende a tutte le operazioni di bombardieri e missili balistici intercontinentali per il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Comunicato stampa: USAF

Immagine di copertina: An Air Force Global Strike Command unarmed Minuteman III intercontinental ballistic missile launches during an operation test at 11:49 p.m. PT Feb. 23, 2021, at Vandenberg Air Force Base, Calif. ICBM test launches demonstrate the U.S. nuclear enterprise is safe, secure, effective and ready to defend the United States and its allies. ICBMs provide the U.S. and its allies the necessary deterrent capability to maintain freedom to operate and navigate globally in accordance with international laws and norms. (U.S. Space Force photo by Brittany E. N. Murphy)

Ultime notizie

L'US Navy ha risposto prontamente ad una richiesta di soccorso di emergenza a seguito di un attacco a una...
Il Dipartimento di Stato di Washington ha dato parere favorevole ad una possibile vendita militare straniera (FMS) al Governo Israeliano...
Saab ha firmato un contratto con l'Ufficio federale tedesco per le attrezzature, la tecnologia dell'informazione e il supporto in...
Il 30 luglio 2021 è avvenuto il primo della nuova versione Integrated Functional Capability Four (IFC-4) del drone HALE...

Da leggere

Nuovo contratto da 250 milioni di sterline per il Tempest

Il Ministero della Difesa del Regno Unito ha assegnato...