fbpx

Lancio di massa di paracadutisti della NATO in Romania

I paracadutisti della NATO hanno effettuato attività di lancio sulla Romania nell’ambito dell’esercitazione Swift Response 2024, la più grande operazione aerea alleata dai tempi della Seconda Guerra Mondiale.

Esercitazione annuale guidata dagli Stati Uniti, Swift Response aiuta gli alleati a praticare la complessa attività delle operazioni aeree multinazionali, garantendo la loro prontezza a rispondere in caso di crisi.

Swift Response 2024 fa parte di Steadfast Defender 2024, la più grande esercitazione di difesa collettiva della NATO degli ultimi decenni, alla quale partecipano circa 90.000 uomini di tutti i 32 alleati della NATO.

In una base aerea vicino a Câmpia Turzii, in Romania, i paracadutisti del Esercito Tedesco appartenenti alla Divisione Forze Rapide hanno guidato truppe provenienti da Francia, Romania, Spagna e Stati Uniti in un’operazione di aviolancio che ha coinvolto tra i 1.200 e i 1.500 soldati.

Sono stati impiegati 14 aerei da trasporto che hanno trasportato e lanciato i paracadutisti nella zona di lancio, rendendo questa esercitazione una delle più grandi e complesse manovre della NATO di quest’anno.

Inoltre, circa una settimana prima dello svolgimento di queste esercitazioni, forze aviotrasportate provenienti da Ungheria, Italia, Spagna e Stati Uniti sono state sganciate su una pista ausiliaria vicino a Jönköping, in Svezia, da aerei da trasporto C-17 Globemaster dell’US Air Force, sempre nell’ambito dell’esercitazione Swift Response.

Dopo l’atterraggio, le forze aviolanciate hanno messo in sicurezza il campo d’aviazione e si sono preparate a condurre un assalto aereo con gli elicotteri della US Army Reserve.

Questa è una delle prime esercitazioni che la Svezia ha ospitato da quando è diventata membro a pieno titolo della NATO nel marzo 2024.

Fonte e foto @NATO

Articolo precedente

In Danimarca si addestrano i piloti ucraini sul F-16

Prossimo articolo

Supporto per l’Alliance Ground Surveillance della NATO

Ultime notizie