fbpx

L’ARCHER 155mm di BAE Systems selezionato da Armasuisse per la fase finale della competizione del futuro sistema di artiglieria.

L’Ufficio federale degli appalti della difesa, noto come “Armasuisse”, ha ricevuto numerose proposte presentate da diverse aziende per il concorso.

ARCHER è un sistema completamente automatizzato creato appositamente per stare al passo con le forze di terra in rapido movimento. È progettato per un’implementazione rapida per rispondere rapidamente alle minacce e offrire mobilità, letalità e sopravvivenza superiori.

Gli operatori controllano l’intero sistema di armi dalla sicurezza della cabina blindata. 

In soli 20 secondi, il veicolo può fermarsi e sparare il suo primo colpo. Dopo il completamento della missione di fuoco, ARCHER è di nuovo in movimento entro 20 secondi. In meno di due minuti, ARCHER può sparare sei colpi, spostarsi e spostarsi di 500 metri, mentre l’equipaggio rimane nella cabina blindata, rendendo l’ARCHER il sistema shoot-and-scoot ideale per la sopravvivenza di soldati e piattaforme.

“ARCHER è l’obice con ruote da 155 mm più avanzato in funzione oggi e soddisfa i requisiti delle forze armate svizzere”, ha affermato Stefan Löfström, direttore marketing e vendite presso BAE Systems Bofors a Karlskoga, in Svezia. “Coerentemente con la nostra lunga storia di attuazione di progetti di cooperazione industriale in tutto il mondo, stiamo collaborando con l’industria svizzera per definire un piano di progetto per soddisfare con successo tutti i requisiti svizzeri”.

ARCHER può sparare con le munizioni anti-corazza BONUS fino a 35 km, le munizioni convenzionali fino a 40 km e le munizioni a guida di precisione Excalibur per oltre 50 km. I caricatori automatizzati possono contenere un mix di diversi tipi di munizioni e cariche modulari necessarie per supportare qualsiasi missione. 

Il sistema è già in servizio nell’Esercito Svedese con i più alti livelli di preparazione tecnica e produttiva.

Articolo precedente

Joint Venture di Rheinmetall e KMW per il supporto dei Boxer 8×8 lituani e per altri veicoli da combattimento

Prossimo articolo

In Libano inaugurata una nuova struttura per la pubblica informazione del Settore Ovest di UNIFIL

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie