L’Australia sceglie Lockheed Martin e Northrop Grumman per la fase finale della selezione del Joint Air Battle Management System

0
396
The AN/TPS-77 Tactical Air Defence Radar System situated on a ridge near Gunnedah, New South Wales. *** Local Caption *** After a fifteen month deployment, the RAAF’s Number 41 Wing has concluded the enhanced situational awareness surveillance activity known as Parrot Watch in Gunnedah. Over one hundred personnel have supported the operation in order to support Basic Flight Training School missions out of Tamworth using the Lockheed Martin AN/TPS-77 Tactical Air Defence Radar System (TADRS).The TADRS is an integral element of Australia’s air power, and is used in air surveillance and air battle management roles. These radars have been deployed throughout Australia in support of many international and domestic operations and exercises, including: Commonwealth Games, Commonwealth Heads of Government Meeting and the G20 Australia Summit. The AN/TPS-77 was also deployed to Kandahar Airfield in Afghanistan from 2007-2009 with the Mobile Control and Reporting Centre for Operation SLIPPER.

Il Governo australiano ha selezionato Lockheed Martin Australia e Northrop Grumman Australia per continuare fino alla fase finale il processo di valutazione competitiva per il nuovo Joint Air Battle Management System destinato alla Australian Defence Force.

Nel programma sono stati investiti 2,7 miliardi di dollari per ottenere un sistema sovrano Joint Air Battle Management teso a fornire alla ADF una capacità fondamentale per difendere l’Australia ed i suoi Alleati da minacce aeree e missilistiche sempre più avanzate.

Il Joint Air Battle Management System è destinare a collegare navi, aerei ed altre capacità insieme in un sistema che moltiplicherà il loro potere difensivo.

La Royal Australian Air Force (RAAF) è alla ricerca di un Joint Air Battle Management System (JBMS) multidominio di quinta generazione che fornisca gestione integrata delle battaglie aeree, gestione integrata della di difesa aerea e missilistica, gestione della guerra elettronica, interoperabilità tra Stati Uniti e Coalizione, prestazioni di nuova generazione e accessibilità del ciclo di vita del sistema.

Il JBMS acquisito dall’Australia nell’ambito del progetto AIR6500 sarà sia per la difesa nazionale che per le missioni di spedizione. Consentirà una migliore consapevolezza della situazione, come la capacità di generare e diffondere un quadro operativo comune, e migliorerà il coordinamento della gestione della battaglia aerea, l’impiego di armi congiunte, compresi gli attacchi marittimi e terrestri, e la difesa aerea a terra nei teatri operativi.

Il processo di valutazione competitivo selezionerà una società australiana per guidare la consegna del Joint Air Battle Management System e per fornire l’architettura di base della futura capacità di difesa integrata aerea e missilistica.

Da notare che Boeing Defense Australia e Raytheon Australia hanno partecipato alla prima fase del processo di valutazione competitiva e continueranno a essere coinvolte nello sviluppo del Joint Air Battle Management System e nel supporto del programma integrato di difesa aerea e missilistica.

La scelta del vincitore finale del programma Joint Air Battle Management System sarà resa pubblica nel 2023.

Fonte e foto Australian Government/Department of Defence

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui