fbpx

Le pale eoliche minacciano i siti di lancio dei missili balistici nucleari statunitensi Minuteman


L’U.S. Air Force ha sempre dedicato grande attenzione alla sicurezza dei suoi siti di lancio di missili balistici intercontinentali Minuteman III. Tuttavia, l’USAF si è trovata recentemente di fronte a una nuova minaccia imprevista: gli impianti eolici.

Questi impianti, sempre più numerosi e di dimensioni sempre più grandi, si stanno avvicinando sempre di più ai siti di lancio, creando un pericolo per gli equipaggi degli elicotteri militari che trasportano le squadre di specialisti.

L’aumento degli impianti eolici e la loro vicinanza ai siti di lancio

Nel corso degli anni, l’aumento della popolazione e delle esigenze energetiche ha portato a una crescita sia del numero che delle dimensioni degli impianti eolici. Questo è stato un vantaggio per gli agricoltori e i proprietari terrieri, che possono affittare spazi delle loro terre per supportare sia le esigenze militari che le compagnie di energia eolica. Tuttavia, questa crescita sta creando pericoli per gli equipaggi degli elicotteri militari. Le pale eoliche, con le loro grandi pale in movimento, creano ostacoli fisici e generano anche una turbolenza che può essere pericolosa durante i voli a bassa quota.

La richiesta dell’USAF al Congresso

Per affrontare questa situazione complessa, l’USAF sta chiedendo al Congresso di approvare una legislazione che crei una zona di rispetto di 3,7 chilometri intorno a ciascun sito di lancio. Questa richiesta ha l’approvazione dei sostenitori dell’energia eolica che però sottolineano l’importanza di valutazioni specifiche per ogni sito.

La posizione dell’industria eolica e delle compagnie energetiche

L’industria eolica riconosce che la missione dei silos di missili nucleari è fondamentale per la sicurezza nazionale e si è mostrata disposta a collaborare con l’Air Force e i legislatori per definire una zona di rispetto adeguata. La presenza di centinaia di siti di lancio in diversi stati degli Stati Uniti rende necessario un approccio personalizzato, che tenga conto delle specificità di ogni sito.

La legislazione proposta e le sfide

La legislazione per creare una zona cuscinetto è stata inclusa nella versione del Senato del 2024 National Defense Authorization Act ma non è presente nella versione della Camera dei Rappresentanti. Secondo la proposta legislativa, le pale eoliche già installate non sarebbero interessate, a meno che un’azienda decida di modificare una delle pale eoliche esistenti per renderla più alta. Questo potrebbe comunque rappresentare un problema per gli equipaggi degli elicotteri, considerando che alcuni dei moderni impianti eolici hanno torri alte fino a 198 metri. Inoltre, alcuni rotori hanno un diametro che può arrivare fino a 111 metri.

L’equilibrio tra esigenze agricole, energetiche e militari

L’U.S. Air Force sostiene l’impegno per le energie rinnovabili, compresi gli impianti eolici, e continua a lavorare con i partner dell’industria energetica per garantire che le esigenze di green power del paese siano soddisfatte. Tuttavia, come sottolineato dalla portavoce dell’Air Force Maj. Victoria Hight, le pale eoliche che si avvicinano troppo limitano il transito sicuro degli elicotteri.

Immagine: Crystal Rig Wind Farm on Dunbar Common Twenty-one of the Crystal Rig turbines, and some pylons with transmission lines. Copyright M J Richardson

Ultime notizie